I Fantastici – Fly2Tokyo, su RaiPlay il sogno di Bebe Vio e delle Paralimpiadi 2021

Autore

Categorie

Condividi

Il sogno di Bebe Vio e delle Paralimpiadi 2021 sarà raccontato su RaiPlay grazie alla nuova serie di Claudio Moretti dal titolo I Fantastici – Fly2Tokyo. La campionessa paralimpica, anche scelta come portabandiera azzurra in Giappone, è tra gli atleti protagonisti della serie-novità prodotta da Stand by me e diretta dal regista Emanuele Pisano. La novità, peraltro, rappresenta anche il primo prodotto originale di RaiPlay dedicato al mondo della disabilità, in ambito sportivo.

Le Paralimpiadi, vere e proprie Olimpiadi parallele per atleti con disabilità fisiche, si terranno ufficialmente a Tokyo dal 24 agosto al 5 settembre 2021. Già dal 6 agosto, però, sulla piattaforma streaming della Rai saranno disponibili le storie di 11 atleti paralimpici ed il racconto del loro sogno per le qualificazioni. La scommessa, infatti, è che almeno 6 di loro possano qualificarsi e risultare per questo motivo «fantastici».

I protagonisti de I Fantastici – Fly2Tokyo con Bebe Vio

Oltre a Bebe Vio, dunque, gli altri 10 protagonisti de I Fantastici – Fly2Tokyo sono atlete ed atleti paralimpici che gareggiano in diverse discipline. Ecco l’elenco completo con i nomi e i cognomi dei vari talenti sportivi:

  • Emanuele Lambertini ed Edoardo Giordan (scherma in carrozzina);
  • Francesca Fossato (sitting volley);
  • Riccardo Bagaini, Marco Pentagoni, Lorenzo Marcantognini, Ambra Sabatini (atletica leggera);
  • Davide Obino (basket in carrozzina);
  • Vittoria Bianco (nuoto);
  • Veronica Plebani (triathlon);

10 le puntate disponibili su RaiPlay

In totale le puntate de I fantastici – Fly2Tokyo su RaiPlay sono 10, ognuna della durata di 15 minuti circa. Diverso è invece il minutaggio della prima puntata, quella che vede protagonista Bebe Vio, la cui durata sale a 40 minuti.

Al centro di ogni singolo appuntamento, v’è dunque il racconto del sogno di ogni singolo atleta per cui vincere una medaglia può significare anche riconquistare la propria vita. L’idea nasce dalla stessa Bebe Vio, con la sua associazione Art4Sport, fondata nel 2009 dai genitori.

Ricordiamo che l’atleta veneziana – il cui nome all’anagrafe è Beatrice – si è laureata campionessa mondiale paraolimpica di fioretto individuale. L’ultima delle medaglie d’oro conquistate in tale categoria è arrivata nel 2017 nel corso dei campionati tenutisi a Fiumicino.

scritto da

Share