The Ellen DeGeneres Show ha chiuso, l’ultima puntata di un pezzo di storia della TV

Autore

Categorie

Condividi

Si chiude un’era. Dopo 19 anni, giovedì 26 maggio 2022 The Ellen DeGeneres Show ha chiuso i battenti e con esso va via un pezzo importante di storia della televisione. L’ultima puntata ha accolto in studio gli ospiti storici che hanno accompagnato il programma nel corso del tempo e alcune clip con i momenti più significativi. Un commiato discreto, emozionante e gentile, con cui Ellen DeGeneres ha detto addio all’esperienza da lei stessa definita la «più bella della mia vita».

Il monologo di Ellen DeGeneres nell’ultima puntata

The last show, l’atto finale del capitolo lungo diciannove anni, si è aperto con un monologo della padrona di casa. «Vent’anni fa, quando provavo a vendere il programma, nessuno pensava che potesse funzionare. E non perché pensavano fosse un programma diverso, ma perché io ero diversa. (…) Quando abbiamo iniziato lo show, non potevo dire ‘gay’». Ed è vero. Ellen DeGeneres ha fatto coming out alla fine degli anni ’90, quando l’industria dell’intrattenimento era intrappolata negli stereotipi e le parole gay o lesbica erano ancora tabù. Per anni ha portato avanti la battaglia per il riconoscimento del matrimonio tra persone dello stesso sesso, fino a quando la Corte Suprema degli Stati Uniti ha dato il via libera.

L’impatto di The Ellen DeGeneres Show sulla società

Ripensando ancora ai primi anni dello show, ricorda: «Non potevo dire noi perché implicava che fossi fidanzata», prosegue. «Non potevo dire moglie perché il matrimonio gay non era legale e adesso dico moglie ogni volta che posso. 20 anni fa cancellarono la mia sit-com perché non volevano una lesbica in prime time una volta a settimana. Ho detto: Ok, allora sarò in onda tutti i giorni nel daytime. Come la mettiamo?». Un sassolino che decide di togliersi nell’ultima puntata per sottolineare l’impatto che The Ellen DeGeneres Show ha avuto, non solo sulla televisione, ma anche sulla società.

Intrattenimento ai più alti livelli

Sul piano televisivo, la DeGeneres è stata in grado di fare intrattenimento al più alto livello. Nel suo programma si sono alternate persone comuni a star dello show business. Attori, cantanti, conduttori, registi, scrittori, First Ladies. Chiunque è passato da lì, perché quel salotto non era soltanto un riempitivo del palinsesto di rete, ma un vero e proprio megafono che parlava a milioni di persone.

La cifra di Ellen DeGeneres

La sua cifra – diretta, pungente, persino irriverente – ha fatto sì che diventasse semplicemente Ellen. Nei 19 anni di trasmissione, ha sfoggiato il talento puro in suo possesso. Le doti attoriali si sono mischiate a quelle della perfetta conduttrice. Una show-woman a tuttotondo, che ogni giorno, per quasi un ventennio, ha parlato a un’intera nazione.

Centinaia i premi vinti. Riconoscimenti importanti e dovuti, per un’artista che ha contribuito a cambiare la liturgia del piccolo schermo. Alto e basso, intrattenimento e emotainment, senza mai scadere nel pruriginoso. Un altissimo livello di qualità mantenuto stagione dopo stagione. Anche quando sul programma si è abbattuta la scure della cancellazione in seguito alle accuse di maltrattamenti all’interno del gruppo di lavoro. Accuse che la DeGeneres ha sempre respinto, ma che hanno innescato la miccia per la fine di un ciclo.

«È stato un bellissimo viaggio», ha affermato nel corso dell’ultima puntata. «E se questo programma vi ha fatto sorridere, se vi ha tirato su quando eravate tristi, allora ho fatto il mio lavoro. Siamo stati in grado di cambiare la vita delle persone, ma questo show ha cambiato la mia vita, è stata l’esperienza più bella della mia vita, oltre ogni mia immaginazione».

scritto da

Share

>