Alberto Angela su Rai 1 con Stanotte a Milano e Meraviglie – Stelle d’Europa

Autore

Categorie

Condividi

Alberto Angela sta per tornare su Rai 1 con Stanotte a Milano e una nuova versione di Meraviglie. Angela rifarà capolino nella programmazione serale di rete durante il periodo di Natale. Stanotte a Milano, l’ottava puntata di Stanotte a… realizzata fino ad oggi per la Rai, si potrà vedere domenica 25 dicembre 2022, la sera di Natale, in prima serata. Tuttavia, soltanto tre giorni dopo, mercoledì 28 dicembre, avrà inizio anche la nuova edizione di Meraviglie. Ad anticiparlo è lo stesso Angela durante l’ultima puntata di Che tempo che fa su Rai 3.

Alberto Angela torna su Rai 1 la sera di Natale

Più nel dettaglio, in Stanotte a Milano Alberto Angela mostrerà al pubblico a casa le principali bellezze e location della frequentatissima città milanese. Si andrà dal Duomo di Milano, alla Biblioteca Ambrosiana, passando per il Grande Naviglio, il Teatro La Scala e il Cenacolo di Leonardo Da Vinci. Peraltro, si tratterà di bellezze per le quali non mancheranno di certo anche ospiti come Dolce e Gabbana, Zlatan Ibrahimovic e Javier Zanetti. A Che tempo che fa il figlio di Piero Angela anticipa anche il racconto di Dolce, il quale a 19 anni arrivò in piazza Duomo per pregare la Madonnina affinché sfondasse nel mondo della moda. I momenti con Ibra e Zanetti saranno invece ambientati allo stadio San Siro di Milano.

In arrivo Stanotte a Milano e Meraviglie d’Europa

Dunque, da mercoledì 28 dicembre 2022 andranno in onda anche le tre nuove puntate speciali di Meraviglie – Stelle d’Europa. Tra queste stelle d’Europa, fa sapere Alberto Angela da Fabio Fazio mentre promuove il nuovo libro Nerone. La rinascita di Roma e il tramonto di un imperatore – qui per consultare i titoli dei precedenti libri di Angela – e nel ricordare anche il padre scomparso Piero, sono Atene, Lisbona, ma anche i Castelli della Baviera di Ludwig in Germania, l’Andalusia in Spagna e l’isolotto di Mont Saint-Michel in Francia. Pronti o no a rivedere in tv l’Albertone nazionale?

scritto da

Share

>