Armani sfila in TV, su La7 una prima serata dedicata a Re Giorgio

Autore

Categorie

Condividi

La moda sbarca in televisione. Sabato 26 settembre alle 21.15 in prima serata su La7 Giorgio Armani presenta la collezione Primavera/Estate 2021. Una collezione che arriva dopo mesi di stop e incertezze, con cui qualsiasi settore ha dovuto fare i conti. La moda non ne è rimasta fuori, anzi. Si è dovuta fermare, interrogare, e adesso riparte da qui, dalla settimana della moda di Milano.

Una fashion week a distanza di sette mesi da quella che ha segnato un prima e un dopo. Lo scorso febbraio, quando il COVID-19 non aveva ancora paralizzato il pianeta, ma qualcosa era già cambiato, Giorgio Armani aveva deciso di sfilare a porte chiuse. Una scelta coraggiosa, nei giorni in cui Milano era in pieno fermento tra passerelle e feste esclusive e i più dubitavano del pericolo.

Adesso torna con la nuova collezione e fa un passo in più: apre le porte al grande pubblico. La sfilata non sarà solo privilegio per pochi eletti, ma accessibile a chiunque. Se, in passato, la moda è stata concepita come qualcosa di esclusivo e irraggiungibile, oggi diventa alla portata di tutti. Ed è proprio qui che si ravvede la filosofia di Giorgio Armani.

La moda secondo Giorgio Armani

La donna rappresentata, secondo lo stilista, deve essere quella vera, perché è a questa che gli abiti sono destinati ed è a questa che si deve rivolgere, non alle mannequins. Era il 1983, Re Giorgio era da poco entrato nell’Olimpo della moda e esplicitava la propria idea di stile in un’intervista rilasciata a Giovanni Minoli a Mixer. Dopo quasi quattro decenni, Armani ribadisce la propria idea di moda con una collezione – anticipa La7 – dai toni neutri e dalle linee morbide, caratterizzata da un’unica parola chiave: libertà.

Quando nei mesi scorsi il sistema sanitario ha rischiato di collassare, Armani ha donato milioni di euro a favore di alcuni ospedali, ha riconvertito la propria azienda e ha iniziato a produrre DPI, i dispositivi di protezione individuale. Non solo. Ha espresso perplessità circa la fast fashion, proponendo un ritorno alla moda slow. Infine, ha detto addio a Parigi per riportare la Haute Couture a Milano. Una scelta importante con un significato altrettanto profondo.

Lo speciale di La7

L’apertura all’Italia e agli italiani trova adesso ulteriore riscontro con la prima serata su La7, che verrà introdotta da una puntata speciale di Otto e Mezzo incentrata su Milano, città in cui il giovane Armani si è formato, ha messo radici, fino a diventare Re Giorgio.

A seguire, un documentario di venti minuti, in cui lo stilista si racconta attraverso immagini di repertorio e interventi confezionati ad hoc. Il tutto, accompagnato dalla voce narrante di Pierfrancesco Favino. Dopo la proiezione della sfilata, La7 trasmetterà American Gigolò, il film che ha lanciato lo stile Armani nel resto del mondo.

scritto da

Share