Grey’s Anatomy, il ritorno di Derek: nelle serie TV mai dire mai

Autore

Categorie

Condividi

La vita ti sorprende quando meno te l’aspetti e lo stesso accade nelle serie TV firmate Shonda Rhimes. In particolare, in Grey’s Anatomy. Venerdì 13 novembre giunge la notizia che dall’altra parte dell’Oceano il cast della serie medical più romantica che ci sia stia dando vita a una memorabile riunion. Ebbene sì, Derek Shepherd, Doctor McDreamy (il Dottor Stranamore), torna sul set.

Morto qualche serie addietro, l’addio di Patrick Dempsey a Grey’s Anatomy aveva sconvolto orde di fan, imbufaliti per la scelta della Rhimes o per la volontà dell’attore di perseguire nuove strade. Ai tempi si era anche vociferato di un rapporto ai ferri corti con Ellen Pompeo aka Meredith Grey.

L’annuncio ufficiale

Quale sia la verità, poco importa. Adesso Derek e Meredith si ritrovano e…vissero tutti felici e contenti. O forse no. Patrick Dempsey, infatti, torna a Grey’s Anatomy per un cammeo. Compare in sogno a Meredith, affetta da COVID-19. In preda ai deliri della malattia, si ritrova in spiaggia sul bagnasciuga ed è lì che intravede la sua figura.

Capelli brizzolati e quale ruga in più, Derek le mostra il solito sorriso dolce e sexy che l’ha fatta capitolare quando era ancora una specializzanda. ‘Mi manchi’, gli urla. ‘Lo so’, risponde lui. Il promo rilasciato dal profilo ufficiale della serie TV comunica anche la messa in onda della puntata: il 19 novembre.

Derek e Meredith, l’anima di Grey’s Anatomy

Il ritorno di Derek a Grey’s Anatomy è una notizia per molteplici ragioni. Innanzitutto rallegra i fan delusi dalla sua morte per i motivi di cui sopra. Poi perché Derek e Meredith sono l’anima di Grey’s Anatomy. La storia d’amore tra un chirurgo e la sua specializzanda ha fatto sognare milioni di telespettatori, anche coloro i quali nulla hanno a che fare con la medicina e che per seguire le loro vicissitudini hanno guardato decine di puntate incentrate su operazioni a cuore aperto, malattie rare, e così via. Insomma, una passeggiata di salute, in tutti i sensi.

Con il progredire delle stagioni, però, Shonda Rhimes, donna (e penna) geniale, ha ben pensato di aggiungere, aggiungere, aggiungere, fino a complicare le cose. La trama da avvincente si è trasformata in ingarbugliata, fino a diventare inverosimile.

Esplosioni, disastri aerei, intrecci sentimentali alla Beautiful, morti, risurrezioni, legami di sangue ignoti, chi più ne ha più ne metta. Il cast si è arricchito di nuovi ingressi, liberando, poco alla volta, la vecchia guardia. Quasi tutti gli attori principali hanno lasciato la serie per provare nuove strade. Tutti tranne una: Ellen Pompeo alias Meredith, l’anima di Grey’s Anatomy.

Figlia di genitori separati, cresciuta da una madre anaffettiva, da adulta ritrova il padre. Nel frattempo si innamora del suo superiore e lo sposa. Adottano una bambina, ma quando il lieto fine sembra vicino, ecco che la sua dolce metà muore. Va avanti, trova un nuovo amore, ma Derek avrà sempre un posto speciale nel suo cuore. Dunque torna in sogno, mentre lei combatte contro il COVID-19. Un cerchio che si chiude.

Derek ritorna, Meredith si ammala di COVID-19

Fare rientrare Derek e fare ammalare Meredith di COVID-19 unisce due narrazioni, entrambe fondamentali per la serie. Da un lato, vi è l’attualità: la televisione non è avulsa dalla realtà, dunque si racconta la pandemia. Dall’altro, il ritorno di Derek dà forza a un personaggio che ha dovuto rinunciare al suo partner di vita troppo presto. Inoltre, la coppia ritrovata serve a far rientrare la serie di alcuni eccessi narrativi degli ultimi anni: una mossa astuta che con un colpo di coda riporta l’attenzione sull’essenza di Grey’s Anatomy. Infine, è un regalo agli aficionados che, nonostante gli sforzi di Shonda, non si sono mai rassegnati a un’uscita di scena definitiva del Dottor Stranamore.

 

Photo Credits: Grey’s Anatomy

scritto da

Share