L’Ora – Inchiostro contro piombo, anticipazioni seconda puntata del 15 giugno 2022

Autore

Categorie

Condividi

La seconda puntata de L’Ora – Inchiostro contro piombo andrà in onda su Canale 5 mercoledì 15 giugno 2022. In tale data Mediaset trasmetterà un nuovo episodio della serie tv con Claudio Santamaria nel cast e dalla trama ispirata da una storia vera. La fiction si potrà vedere dall’orario d’inizio delle ore 21:40 e anche in diretta streaming e in replica on demand su Mediaset Infinity.

L’Ora – Inchiostro contro piombo, quando va in onda

La trama di questa seconda puntata, con Santamaria nel ruolo di Antonio Nicastro, direttore de L’Ora, si concentra sull’indagine attorno alla figura di Michele Navarra. È il medico mafioso di Corleone – ad interpretarlo nel cast c’è Fabrizio Ferracane – la cui storia sta consentendo al quotidiano di Palermo di vendere più copie. «L’inchiesta sulla mafia comincia da qui» afferma infatti Nicastro nel promo Mediaset con le anticipazioni.

Le anticipazioni per la seconda puntata su Canale 5

L’altro elemento, per la trama della prossima puntata in tv il 15 giugno 2022, è la scelta dei giornalisti di riunirsi a Corleone. Quale sarà lo scopo? Partecipare alla manifestazione contro il latifondo organizzata da Vito Monteleone. Vito è l’erede del sindacalista Perrotta, nonché nel cast della fiction L’Ora – Inchiostro contro piombo ribelle personaggio interpretato da Giuseppe Tantillo. «Questa terra è nostra» è infatti l’urlo di Monteleone davanti alla folla riunita. Dopodiché, l’intervento – non senza violenza – dei Carabinieri porterà al ferimento di una persona e alla fuga dei manifestanti.

Cosa succederà nell’episodio del 15 giugno 2022

Anche Vito e Olivia, la ragazza al suo fianco e nel cast interpretata dall’attrice Selene Caramazza, saranno costretti a scappare e a rifugiarsi in redazione. «Sono abituato ai fatti, non alle parole» ricorderà Monteleone a Nicastro. «Qua lottiamo con le parole» sarà invece la replica del direttore de L’Ora, anche conscio del fatto che la guerra alla mafia si combatte con l’inchiostro e non con altro sangue. Infine, l’avvocato Muscarà, il cui ruolo nel cast è affidato a Giorgia Spinelli, metterà al corrente Nicastro su alcuni possibili reati in ostacolo alla giustizia. Il direttore del giornale di Palermo deciderà così, di sua spontanea volontà, di consegnarsi alle Forze dell’Ordine…

scritto da

Share

>