Mica Pizza e Fichi, su la7 la cucina incontra la lettura

Autore

Categorie

Condividi

Domenica 18 ottobre La7 ha dato il via alla seconda stagione di Mica Pizza e Fichi, il programma di cucina dedicato al piatto italiano per antonomasia. Condotto da Tinto, al secolo Nicola Prudente, si prefigge l’obiettivo di mettere in luce il patrimonio culinario nostrano, attraverso il simbolo della nostra cucina: la pizza.

I pizzaioli in gara

Ogni domenica per dieci puntate, Mica Pizza e Fichi ospiterà venti pizzaioli che, settimana dopo settimana, si sfideranno a suon di impasti e crostoni. I venti prescelti di questa edizione sono: Renato Bosco, Francesco Capace, Paola Cappuccio, Michele Colpo, Gianni Di Lella, Luca Doro, Vincenzo Esposito, Massimiliano Fraccarolo, Riccardo Furlani, Francesco Martucci, Eleonora Massaretti, Mirko Petracci, Luca Pezzetta, Marco Quintili, Giovanni Ricciardella, Pier Daniele Sei, Gino Sorbillo, Valentino Tafuri e Tommaso Vatti.

In una sfida all’ultimo ingrediente, ciascuno dei pizzaioli riproporrà la propria idea di pizza e di evoluzione della stessa. Chi la spunterà tra una margherita e una pizza gourmet? La tradizione prevarrà sulla moda del momento o la pizza è pronta a evolversi anche a costo di chiudere col passato?

Gli ospiti di Mica Pizza e Fichi

Ad assaggiare le pietanze, gli ospiti di ciascun appuntamento, ovvero alcuni scrittori che faranno visita al padrone di casa. In un momento storico in cui il connubio cibo-televisione si intensifica sempre più, si fa strada un terzo elemento, teso ad arricchire il racconto: la lettura.

Per riuscirci, Tinto è accompagnato da alcuni scrittori che, di volta in volta, uniscono il mondo culinario con quello della narrativa. Tra gli ospiti in programma, Petra Antolini, Federica Bosco, Massimo Lugli, Chiara Moscardelli, Claudio Pelizzeni, Alessandro Perissinotto, Emma Piazza, Luca Ricci, Yole Signorelli, Sio e Alessia Gazzola. Quest’ultima è autrice de L’Allieva, da cui è stata tratta l’omonima fiction di Rai 1 con Alessandra Mastronardi e Lino Guanciale. I suoi libri hanno venduto oltre un milione di copie. Insomma, un esperimento interessante. Mica (solo) pizza e fichi!

scritto da

Share