Achille Lauro, 13 nuove canzoni che urlano pop, rock e salvezza

Autore

Categorie

Condividi

Achille Lauro è tornato. Prima le canzoni interpretate come quadri al Festival di Sanremo 2021. Ora, invece, un nuovo album dal titolo Lauro, che esce venerdì 16 aprile e che urla pop, rock e salvezza da tutti i…dischi. Un sesto album di titoli inediti, targato Elektra Records/Warner Music Italia e disponibile ovunque col racconto dell’artista ‘track by track’. Come al solito, infatti, De Marinis stupisce con i brani, ma anche con le parole. Ognuna delle tracce è cosi accompagnata da una spiegazione artistica, in barba a coloro i quali credono che per arrivare alla pancia del pubblico non servano commenti.

Le tracce dell’album Lauro

Da Solo noi a Sabato sera, passando per Come me, Femmina e A un passo da Dio. Sono questi, tra gli altri, i titoli delle 13 canzoni del nuovo album, tutte o quasi contrassegnate dal messaggio di libertà e anticonformismo di Lauro.

Ballad rock con chitarre elettriche in sottofondo, Solo noi si preannuncia ‘la canzone di una generazione che ha vissuto nella periferia più blu’, ma anche di coloro che sono ‘uniti nella solitudine’ e che cercano la ‘salvezza nel venale’.

Ci sono, poi, Latte+ e Marilù, musicalmente parlando più adatte rispettivamente a chi si sente ‘fuori controllo’ o in ‘tensione costante’ e a chi si identifica con il ‘manifesto femminista’ e con ‘la storia della vita’ fatta canzone.

Dunque, le tracce centrali come posizioni nell’album, Lauro, Come me e Femmina. Lauro è la track title e sembra rappresentare la ripetuta essenza musicale dello stesso Achille Lauro. La più pop Come Me, invece, affronta i temi della speranza e dell’impotenza, mentre Femmina si occupa di descrivere gli stereotipi sulla figura della donna.

Infine, spazio agli ultimi testi che chiudono il nuovo lavoro musicale: A un passo da Dio, Generazione X, Barrilete Cosmico, Pavone, Stupide canzoni d’amore e Sabato sera, canzoni tutte diverse tra loro, anche se accomunate da titoli inaspettati che spaziano dalle riflessioni sulla vita, al digitale, passando per il leggendario Maradona, la differenza tra carne e spirito e, per finire, i sentimenti umani.

Photo credits: Leandro Manuel Emede

scritto da

Share