Alba Parietti, professionista ‘ingombrante’ meritevole di una chance

Autore

Categorie

Condividi

Se il compito del Grande Fratello VIP è quello di far conoscere meglio personaggi più o meno in auge, l’edizione attuale, condotta da Alfonso Signorini, va oltre. Il faro dei riflettori si sposta dai concorrenti reclusi ai parenti degli stessi. Rappresentante della categoria è Alba Parietti, madre di Francesco Oppini, attualmente recluso nella Casa di Cinecittà.

Da decenni sulla cresta dell’onda come conduttrice, prima, e opinionista, poi, nella puntata di lunedì 9 novembre è stata protagonista di un piacevole confronto con il figlio. Un incontro in linea con i tempi, dunque distanziati, davanti alla celeberrima porta rossa.

Sin da primo giorno, Francesco Oppini ha utilizzato più volte un aggettivo per descrivere la madre: ingombrante. Come dargli torto? Alba Parietti è da quarant’anni volto televisivo, presente su tutte le reti, in decine di programmi. La sua è una vita vissuta sotto i riflettori e, di conseguenza, anche quella del figlio. Benché Francesco non abbia mai intrapreso appieno la carriera televisiva, bazzica da circa vent’anni il piccolo schermo. Segno che, forse, nonostante la madre ingombrante, in fondo vorrebbe strizzare l’occhio ai riflettori.

Alba Parietti, una madre ‘ingombrante’

Se Alba Parietti è ingombrante come madre, sicuramente lo è altrettanto come personaggio. È una donna diretta, che dice la sua, si confronta e si scontra su qualsiasi piano, sia si tratti di politica sia di gossip. È trasversale. Per anni ribattezzata ‘la coscia lunga della sinistra’, oggi fa l’opinionista, benché chieda sovente a gran voce la conduzione di un programma.

Come tutti gli artisti, è affetta da un pizzico di narcisismo, che emerge quando sottolinea i picchi di share dovuti al suo intervento nei programmi in cui è ospite. Un concetto espresso talmente tante volte da essere diventato quasi uno slogan.

La Parietti, però, è anche altro e lo ha dimostrato nel corso del GF VIP. Quando Francesco Oppini ha pronunciato parole offensive nei confronti delle donne è stata la prima a chiedere pubblicamente la squalifica. Una presa di posizione netta che andava contro i suoi stessi interessi, ma che ha portato avanti con coerenza.

alba parietti francesco oppini gf vip 5

L’incontro con il figlio Francesco al GF VIP

Lunedì 9 novembre, nella manciata di minuti in cui ha potuto parlare con Francesco, si è mostrata mamma. Una mamma attenta, saggia, consigliera, attaccata in modo viscerale al proprio figlio, che elogia e redarguisce anche pubblicamente. Bastone e carota, com’è giusto che sia, per poi tornare tenera: ‘Ci sei piaciuto anche se hai detto delle cretinate’ puntualizza.

‘(Quando abbiamo parlato del Grande Fratello) ti ho detto: Vai come se facessi il militare. Invece sei riuscito a tirare fuori delle parti di te che avevo paura non venissero fuori mai’. Il riferimento è alla difficoltà di Francesco ad aprirsi in generale, ma anche nei confronti di questa madre ingombrante, con la quale, invece, ha un rapporto forte, inossidabile, anche se non ne è ancora consapevole.

Il discorso della Parietti è una lettera genitore-figlio che non può non emozionare. ‘Fare la madre e stare tutti i giorni vicino a una persona, assorbirne tutto il dolore, la gioia, la rabbia, la frustrazione è un lavoro difficile. Alle volte manca il tempo di dire a una persona ti amo, ti voglio bene. Quando il tempo finisce non ce n’è più’.

E ancora: ‘Non aver paura di essere – scusami se te lo dico – piccolo borghese. Se tu baci Tommaso (Zorzi, ndr) non devi giustificare il motivo per cui lo fai. La devi piantare, questi sono retaggi’. Infine: ‘Quando uscirai parleremo di tante cose, sappi che comunque le persone che ti vogliono bene te ne vogliono sempre tanto, tantissimo’.

Un discorso asciutto, ma pregno di mille sfumature. La dolcezza e la severità insieme di una madre, che va al GF VIP, si spoglia dei panni di personaggio per mostrarsi persona. Nel caso di Alba Parietti, però, il confine tra i due aspetti è labile. Non perché sia la maschera di sé stessa, ma perché ha dimostrato, una volta per tutte, che forse pubblico e privato non sono poi così distanti.

Opinionista perfetta, meritevole di una chance

Da anni lamenta di non essere al timone di un programma tutto suo e, da anni, la televisione continua a invitarla, relegandola al ruolo di opinionista. Ruolo per il quale è perfetta: mai una sbavatura, mai una parola fuori posto, nonostante i toni talvolta duri e forti, quando la situazione lo richiede. Non urla, non litiga, non trascende. Si distingue dal caos mediatico che invade quotidianamente il piccolo schermo. Allora perché non premiare una simile professionista, anziché regalare spazi importanti a conduttori che hanno ben poco da dire?

Un anno fa l’ho intervistata per Libero. Era agosto, era in vacanza a Ibiza e, nonostante il preavviso zero, si è resa disponibile, gentile e, soprattutto, a servizio delle domande. Non ci conoscevamo, ma mi ha dato fiducia. Ha risposto a tutto, senza se e senza ma, dalla politica allo spettacolo, dall’ex marito Franco Oppini alle difficoltà incontrate a Ballando con le Stelle. Il giorno dopo mi mandò un messaggio per ringraziarmi. Un gesto inaspettato che mette in luce una caratteristica fondamentale che, purtroppo, appartiene solo ai grandi: l’umiltà.

Racconto questo aneddoto non per mero gossip, ma per amore di verità. La stessa verità a cui i telespettatori hanno potuto assistere durante l’incontro con il figlio al GF VIP e che andrebbe premiata. L’intrattenimento ha bisogno di professionisti che sappiano fare questo mestiere, che lo rispettino e lo valorizzino. Invece è pieno di improvvisati in grado di fare nulla. Quando vuole la televisione sperimenta, perché non dare fiducia ad Alba Parietti, affidandole un programma nelle sue corde? Potrebbe persino rivelarsi una scommessa vincente.

scritto da

Share