Doc – Nelle Tue Mani, quasi 7,5 milioni per Argentero: la qualità paga

Autore

Categorie

Condividi

Dopo l’esordio record della scorsa primavera, Doc – Nelle Tue Mani continua a mietere successi. La nuova puntata della fiction con Luca Argentero, in onda giovedì 15 ottobre, è stata seguita da 7.435.000 telespettatori, pari al 31,9% di share. Numeri di tutto rispetto, che decretano la vittoria di Rai 1 e un nuovo traguardo. La prima puntata della fiction, infatti, in onda lo scorso 26 marzo, aveva ottenuto 7.172.000 spettatori (26,1%), distinguendosi come miglior esordio di una serie televisiva dal 2007, battendo inoltre un titolo altrettanto forte come L’amica geniale.

Adesso, dopo la pausa forzata a causa della pandemia che aveva interrotto le riprese, Rai 1 propone le nuove puntate, finalmente portate a termine, e il pubblico dimostra di apprezzare fortemente il prodotto.

I pregi di Doc – Nelle Tue Mani

I pregi di Doc – Nelle Tue Mani sono molteplici. Innanzitutto, è ispirato alla storia vera di Dottor Pierdante Piccioni, vittima di un incidente che gli provoca una grave amnesia cancellando i ricordi degli ultimi dodici anni. Andrea Fanti, il suo alter ego, interpretato da Luca Argentero, è l’identikit di chi fa il medico per vocazione e prova a trasmettere la passione agli allievi. Non c’è opportunismo né voglia di sgomitare: solo tanto amore per la medicina, per i pazienti e per il prossimo. Argentero dà vita a un personaggio carico di umanità che non lascia indifferenti.

Vi è il triangolo amoroso di cui sono protagonisti Andrea, l’ex moglie Agnese e Giulia, la collega con cui ha una storia. L’incidente spazza via tutti i ricordi, compresi quelli con la nuova compagna, che decide di non dirgli nulla per non turbarlo.

luca argentero e matilde gioli doc nelle tue mani

Poi ci sono gli specializzandi, che pendono dalle labbra di ‘Doc’ Andrea, alle prese con le loro battaglie personali; e i pazienti, che scandiscono il ritmo del racconto. La vita dell’ospedale scorre insieme a quella dei protagonisti, inevitabilmente intrecciati tra loro e Doc – Nelle Tue Mani mantiene la sua promessa iniziale: coinvolgere il pubblico.

La qualità paga

È l’esempio di serialità italiana che piace, che funziona e che non teme confronti i titoli stranieri. Dopo la messa in onda della prima parte l’abbiamo definito un Grey’s Anatomy in salsa italica, e il paragone non risulta azzardato.

La fiction è ben scritta, ben recitata, ben realizzata. Un prodotto di qualità, che rivela un ottimo livello di professionalità e di impegno. Il ritorno in onda dopo la brusca interruzione della scorsa primavera non assicurava risultati strabilianti e non era certo che il pubblico si sarebbe dimostrato ancora interessato al prodotto. Invece, i 7.435.000 spettatori dimostrano il contrario.

doc agnese moglie e andrea fanti nelle tue mani

 

scritto da

Share