Il pranzo è servito 2021 su Rai 1 con Flavio Insinna

Autore

Categorie

Condividi

Il pranzo è servito torna in tv. Lo storico gioco a premi condotto da Corrado Mantoni si prepara a rifare capolino sul piccolo schermo tricolore. L’indimenticato programma, che ha anche vinto un Telegatto, è andato in onda per la prima volta nel 1982 su Canale 5. Ora, dal prossimo lunedì 28 giugno 2021, tornerà a tenere compagnia ai telespettatori, anche se stavolta nel primo pomeriggio di Rai 1.

Flavio Insinna conduttore de Il pranzo è servito 2021

Durante la conferenza stampa di presentazione del daytime estivo di Rai 1, il direttore di rete Stefano Coletta ha definito Flavio Insinna un conduttore dalla ‘doppia anima’. ‘Profondo’ e ‘colto’, ma anche ‘generoso’ e ‘allegro’. Rispondendo, inoltre, alle domande dei giornalisti collegati in streaming, Coletta ha anche chiarito che per il ruolo di presentatore de Il pranzo è servito 2021 ‘non è stato preso in considerazione nessun altro’. E ha parlato di ‘scelta giusta’.

In conferenza, sono spuntati anche i nomi di Carlo Conti, Claudio Lippi e Davide Mengacci. Flavio Insinna ha detto ‘evitiamo la parola confronto’ con Corrado e ha assicurato pubblicamente che ‘non ho superato in curva nessuno’. Anche perché, ha precisato il conduttore de L’Eredità, l’idea del remake co-prodotto da Rai e da Corìma sarebbe nata nel 2010. Se piacerà questa nuova versione? ‘Se avessi la sfera di cristallo faremmo il 56% di share’, è dunque stata la replica del nuovo padrone di casa.

50 nuove puntate tra semplice gioco e storica sigla

Il pranzo è servito taglierà così il traguardo delle tredici edizioni. L’ultima volta andò in onda nel 1993 su Rete 4. Dopo quasi trent’anni da quella puntata finale, il nuovo appuntamento con Il Pranzo è servito 2021 in Rai è ufficialmente fissato per il 28 giugno, dal lunedì al venerdì, a partire dalle ore 14.00. Ognuna delle cinquanta, sessanta puntate previste avrà una durata di circa 40 minuti e alternerà qualche novità agli elementi storici e rappresentativi della trasmissione.

Tra le novità in studio, ci sarà il collaboratore ed esperto musicale Simone Jurgens, che all’epoca di ‘Carletto’ aveva 3 anni. Pare verranno anche mostrati i ‘quaderni di Corrado’, gli appunti del conduttore storico de Il pranzo è servito, contenenti le scalette con le varie rubriche del programma dell’epoca. La trasmissione, inoltre, aprirà a temi contemporanei come l’ecosostenibilità ambientale. A causa del Covid, però, non si potrà contare sulla presenza del pubblico in studio. Spazio, infine, a semplicità di gioco, premi contenuti alla portata di tutti, possibilità di un ritorno in studio per il campione, domande di vari livelli di difficoltà ed anche a prove pratiche per i concorrenti. Il tutto preannunciato all’insegna dell’ottimismo e rigorosamente di fronte alla storica ruota che gira con tanto di altrettanto storica sigla ‘din din din’ in sottofondo.

scritto da

Share