La Pupa e il Secchione Show quasi tutto Live, Barbara D’Urso ci ricasca

Autore

Categorie

Condividi

Ne La Pupa e il Secchione Show 2022 c’è quasi tutto Live – Non è la D’Urso? Per la recensione del caso e a guardare la prima puntata su Italia 1, trasmessa in diretta tv da Mediaset ieri sera, martedì 15 marzo, vien da chiedersi se il fu Live con Barbara D’Urso su Canale 5 non sia in parte resuscitato altrove.

C’è troppo Live ne La Pupa e il Secchione Show?

Almeno per ora, infatti, questa nuova edizione de La Pupa e il Secchione sembra un po’ troppo schiava delle dinamiche e dei personaggi che, non di rado, sono stati tra i principali elementi della vecchia trasmissione.

Nel cast non pochi personaggi da Non è la D’Urso

C’è il privé, che fa tanto sala cinema emozionale. Si arma lo scontro in studio, in stile sferati. Ancora, il partner del personaggio di turno viene rispolverato tra i cosiddetti pupe e secchioni nel cast. Persino le clip per i concorrenti e con alcuni spezzoni di articoli di giornale ricordano i lanci esclusivi di Live.

Per Italia 1 e per la relativa terapia D’Urso, però, purtroppo ci si ricasca e si dimostra, per l’appunto…Live…e ancora una volta, di non riuscire più a liberarsi da un certo modello televisivo, fatto anche o soprattutto di reiterati personaggi-prezzemolini tv e di habitué dei reality show.

la pupa e il secchione show 2022 caduta
Caduta in diretta sul finale di puntata de La Pupa e il Secchione Show 2022

Il programma ruba anche dal Grande Fratello?

Il peccato originale? Si rimanda e di continuo a quel ‘ragazziii’ simbolo del Grande Fratello capostipite, da cui pure questa edizione de La Pupa e il Secchione Show – o ‘sciò’, fate vobis – sembra rubare diversi elementi.

C’è la clip di presentazione per i concorrenti nel cast. La clip sembra ormai un diktat stereotipato. ‘Ciao…ho… anni…mi considero… ‘, sono le frasi tipiche dei programmi di questo genere.

Ci sono i giudici in studio, in verità all’apparenza più opinionisti in leggerezza che una giuria rodata per il ruolo. Soleil, ad esempio, sembra ancora schiava del ‘triangolo’ con Alex Belli e facilmente fa comunella con Federico Fashion Style. Inoltre, pare anche che i due escludano la distante Antonella Elia, collegata da remoto e a causa del Covid.

Infine, il regista Alessio Polacci, che giunge in soccorso dallo stesso GF VIP. Almeno per ora, però, la regia de La Pupa e il Secchione Show 2022 non lascia il segno in termini di riprese memorabili. Tuttavia, all’occorrenza, ha già saputo abbassare i rischi per uno scivolone in diretta e dietro l’angolo.

Zucca Sprint o elogio dell’ignoranza?

D’altronde, forse meglio non parlare anche dei primi momenti d’intrattenimento, più o meno puro, visti in puntata. L’idea del bus per le pupe e i secchioni, infatti, sembra davvero inconsistente e datata. Riporta alla mente il camper di Un due o tre stalla. O, peggio ancora, a quello usato per il, per fortuna, dimenticato Tamarreide.

Cos’altro? Una spruzzatina di Baila!, con Denis Dosio che si scatena in studio, o anche Il principe azzurro di Avanti un altro che si piega a terra come se non ci fosse un domani. E si dica grossomodo lo stesso per il momento dello Zucca Sprint. L’elogio dell’ignoranza sembra davvero servito!

Barbara D’Urso e buonanotte al secchio-ne

Ad oggi, vien da dire, la sensazione è che questa televisione con Barbara D’Urso, pur sempre la conduttrice che col Grande Fratello ha battuto Sanremo, ‘regina’ indiscussa di ironia e di intrattenimento anti-gobbo, possa ancora solcare la via dei contenuti di alta qualità.

Tuttavia, ciò sembrerebbe possibile soltanto se finalmente ci si svincolasse da un’ultima era televisiva giudicata non più riproponibile, e non soltanto da una parte del pubblico a casa, ma anche o soprattutto dagli alti dirigenti televisivi.

La storia, vien da dire anche, insegna che ad ogni chiusura di un programma può ricomparire un lutto da piccolo schermo non elaborato. La speranza finale, dunque, è anche quella che un bagno di cultura possa evitare finalmente ogni altra caduta. Nel bagno di cultura della prima puntata de La pupa e il secchione Show 2022, però, un concorrente tra i secchioni nel cast è già scivolato rischiando di farsi male. Questo per dire che ogni caduta può far male davvero e che non è il massimo ritrovarsi a gestirla in quasi completa solitudine e in diretta tv. Certamente non lo è per chi ancora aspira a fare carriera e ai massimi livelli. E buonanotte al secchio-ne

scritto da

Share

>