Lady Gaga, cantante, attrice, attivista: un’artista formidabile

Autore

Categorie

Condividi

Lady Gaga. Cantante, attrice, attivista statunitense conosciuta in tutto il mondo per la sua ribelle trasversalità artistica. Un’icona pop di riferimento per un’intera generazione, impegnata negli anni non solamente ad arricchire l’industria musicale mondiale, ma anche a combattere per i diritti dell’uomo. Intanto Lady Gaga è sempre più attrice, e dopo A star is born è al lavoro con Brad… Pitt e Ridley Scott.

La battaglia contro la violenza sessuale

Gaga è una delle artisti internazionali maggiormente esposte sul fronte della violenza sulle donne. Un’attivista che si esprime e interviene, racconta e scrive la propria storia. Da qui Till it happens to you (‘Finché non succede a te’), il brano composto con Diane Warren nel 2016 e portato sul palco degli Oscar con una cinquantina di vittime di stupro. Uomini e donne.

Il brano, cupo e dettato dalla rabbia, parla, infatti, delle violenze sessuali che purtroppo si verificano con continuità nei campus universitari statunitensi. Un testo che condanna anche la sua, di violenza, e che ha toccato i cuori di molti.

I problemi mentali e la depressione

La storia di Lady Gaga è una storia turbolenta, così calcata di dolore e delusioni trasformate in depressione. All’epoca una bambina che ha fronteggiato il bullismo, poi una ragazza che è stata stuprata. Ne conseguono ripercussioni psicologiche e nervose. Ma anche fisiche e muscolari (ha parecchio sofferto di fibromialgia).

Dei disturbi mentali ne ha parlato pubblicamente lo scorso anno alla platea dello Staples Center di Los Angeles, approfittandone per lanciare un messaggio di sensibilizzazione nei confronti di una malattia spesso silenziata o poco curata.

Qualche mese fa è, invece, nuovamente intervenuta sul suo passato, raccontando in un’intervista con Oprah Winfrey di essere stata violentata ripetutamente all’età di 19 anni e della conseguente ansia e stress post-trauma.

Poi l’esposizione politica a favore di Joe Biden, che le è costata una frecciata di Trump. Stefani Germanotta, questo il vero nome dell’artista, aveva infatti incoraggiato i cittadini a votare Biden alludendo alle avances fisiche dell’attuale (ancora per poco) presidente.

Lady Gaga, sempre più diva del cinema

Lady Gaga è anche attrice. La sua carriera sui set cinematografici prosegue a gonfie vele. Dopo l’incredibile successo di A Star Is Born, che la vede tra l’altro protagonista di una storia dalle tematiche a lei più care come le malattie mentali, la Germanotta non passa inosservata agli occhi dei registi.

Gaga viene, infatti, chiamata per due sostanziosi e importanti progetti: Ridley Scott la vede bene nei panni di Patrizia Reggiani nel film Gucci, del cui cast faranno parte nomi del calibro di Robert De Niro, Al Pacino, Adam Driver e Jared Leto.

Ma, ancor prima, la vedremo nel nuovo action movie di David Leitch, Bullet train. Gaga reciterà al fianco di Brad Pitt – perdonala, Bradley! – in un thriller dalla trama avvincente che vede protagonisti assassini e delinquenti in sella a un treno che sfreccia a tutta velocità nel centro di Tokyo.

Insomma, Lady Gaga è un’artista formidabile, dal talento che sconfina tra un’arte e l’altra in maniera del tutto stravagantemente impeccabile. Ma ancora prima Lady Gaga è una donna, che combatte una battaglia senza fine. È presente e coerente negli anni e si fa paladina di una storia che, purtroppo, è anche la sua.

Photo credits: Ufficio Stampa Virgin Records 

scritto da

Share