Privacy: recensione, cast e trama della serie Netflix in 8 episodi

Autore

Categorie

Condividi

Gli intrighi della politica e le conseguenze del revenge porn. Questi i due elementi attorno ai quali ruota la trama di Privacy, serie spagnola in 8 episodi tra le 10 più viste su Netflix negli ultimi giorni. La protagonista è Itziar Ituño nei panni di Malen Zubiri, candidata a sindaco di Bilbao, la cui vita privata e politica viene distrutta dalla diffusione di un video intimo, subito diventato virale.

Privacy, trama e cast

La storia di Malen si intreccia con quella di Ane Uribe (Veronica Echegui), morta suicida, dopo essere stata vessata dai colleghi di lavoro, anche in questo caso dopo la diffusione di un video privato. Nonostante l’onta subita e le pressioni dell’ispettrice Alícia Vázquez (Ana Wagener), Malen non ha alcuna intenzione di denunciare l’accaduto o i presunti responsabili. Piuttosto, prova a rintracciare l’uomo ritratto con lei nel video, César Barretxeguren (Eduardo Lloveras), per capire se è lui il responsabile del gesto.

Mentre la vita intima della candidata a sindaco diventa argomento di discussione in TV e all’interno del partito, il rapporto tra Malen e il marito Alfredo (Marc Martínez), già in crisi da tempo, arriva ai ferri corti. Anche il rapporto con la figlia Leire (Yune Nogueiras) si incrina e per Zubiri si aprono le porte dell’inferno.

privacy serie netflix cast Begoña Uribe attrice Patricia López Arnaiz
Privacy, l’attrice Patricia López Arnaiz interpreta Begoña Uribe.

Il partito decide di metterla fuori gioco, costringendola a rinunciare alla propria candidatura, in favore dell’onore e dell’etica. Malen non ci sta e fa di tutto per difendere sé stessa e combattere per la sua causa. Ad aiutarla, l’incontro con Begoña Uribe (Patricia López Arnaiz), la sorella di Ane, che si rivolge a lei in cerca di giustizia.

Quando Malen capisce di essere vittima e non colpevole, non insegue più l’obiettivo di «contenere i danni», come afferma nel primo episodio, ma si batte per sé stessa e soprattutto per Ane, simbolo delle vittime di revenge porn.

privacy serie attrice Veronica Echegui Ane Uribe
Privacy, nella serie Netflix l’attrice Veronica Echegui è Ane Uribe.

La recensione di Privacy

Privacy è una serie di ottima fattura, che tratta con maestria due argomenti di estrema attualità: la diffusione di video intimi all’insaputa della vittima e il giudizio della società nei confronti della donna. Malen e Ane sono diverse, distanti, con due vite agli antipodi. Eppure esperiscono entrambe una terribile onta, messa a punto da uomini, sebbene per motivi diversi. L’obiettivo, però, è comune: esporle a pubblico ludibrio per distruggerne l’immagine.

Un’azione meschina, che trova ampio spazio nell’attualità anche italiana. La cronaca è piena di casi analoghi, che hanno conosciuto un incremento negli ultimi anni, al punto che si è ritenuto necessario un inasprimento delle pene per chiunque diffonda contenuti foto o video intimi senza il consenso dei protagonisti degli stessi. La pena prevista va da 1 a 6 anni con una multa da 5 a 15.000 euro. 

privacy cast serie tv netflix intimidad personaggi
Privacy (Intimidad), le attrici nel cast della serie spagnola Netflix.

Una storia di solidarietà femminile

Privacy ha il pregio di affrontare un tema importante, ma per certi versi ancora tabù, che colpisce in gran parte le donne. Inoltre, è una storia di reale solidarietà femminile. Tutte le donne della serie hanno personalità spiccate e tutte cambieranno il proprio punto di vista grazie i vari accadimenti.

Dispiace, però, assistere alla solita contrapposizione uomo-donna. Privacy dimostra che le donne sono chiamate a salvarsi da sole o grazie al sostegno l’una dell’altra.  Gli uomini, invece, sono ancora fermi a un contesto patriarcale, secondo cui la vittima non è mai tale, ma se l’è cercata. Forse è lo specchio della realtà, ma l’auspicio è che si tratti di un mero espediente narrativo finalizzato a esaltare la figura della donna, declinata nelle sue mille sfaccettature.

Itziar Ituño, una perfetta Malen Zubiri

Itziar Ituño è perfetta nei panni di Malen Zubiri. Classe 1974, ha alle spalle una carriera ventennale. Attrice di cinema, teatro e televisione e cantante, ha conosciuto il grande successo grazie a La casa di carta. Nella serie Netflix ha interpretato Raquel Murillo Fuentes, meglio conosciuta come Lisbona, l’ispettrice di polizia che si unisce ai rapinatori e intraprende una relazione con Il Professore (Álvaro Morte).

 

Photo credits: David Herranz/Netflix 

scritto da

Share

>