Tutta colpa di Freud – La serie, su Amazon il family drama con Claudio Bisio

Autore

Categorie

Condividi

Un padre e tre figlie legati da un grande amore e tanti casini. Si potrebbe riassumere così la trama di Tutta colpa di Freud, la serie di Amazon Prime Video in otto episodi con protagonista Claudio Bisio. Uscito il 26 febbraio, è l’adattamento in puntata dell’omonimo film campione di incassi con Marco Giallini, Anna Foglietta, Vittoria Puccini e Laura Adriani.

Trama e cast di Tutta colpa di Freud

Tutta colpa di Freud – La serie differisce parecchio dalla pellicola, ma non tradisce il nocciolo del racconto. Francesco Taramelli è uno psicanalista, padre di tre figlie, ciascuna delle quali incasinata a suo modo. Sara (Caterina Shulha) è in procinto di convolare a nozze, ma si innamora della donna che sta organizzando il suo matrimonio. Marta (Marta Gastini) è ricercatrice all’università, spera di fare carriera, ma la relazione con il suo professore le metterà i bastoni tra le ruote. Emma (Demetra Bellina) ha diciannove anni ed è la diva di casa. Talentuosa sui social network, fa di tutto per essere assunta da Claudio Malesci (Luca Bizzarri), famoso manager e guru.

La quotidianità dei Taramelli è condivisa con Matteo (Max Tortora), migliore amico di Francesco (Claudio Bisio), nonché prezioso vicino di casa. Francesco è un padre affettuoso e presente, che sfrutta la sua professione per entrare in contatto con le figlie in modo diretto e senza paletti. In casa Taramelli si respira una certa libertà di pensiero e di azione, che non comporta mai il giudizio. Al massimo, qualche lite tra sorelle per accaparrarsi il bagno, dinamiche comuni tra adolescenti.

In effetti, Sara, Marta e Emma non sono più adolescenti, ma giovani donne in cerca del loro posto. Devono, però, fare i conti con un vuoto che ciascuna di loro prova a riempire, così come fa Francesco. Sì, perché quindici anni prima Angelica ha abbandonato le tre figlie e il marito, provocando una voragine nelle loro vite. Nel cast anche Claudia Pandolfi, nei panni di un’affascinante psichiatra, e Stefania Rocca, in quelli di una donna in carriera.

claudia pandolfi tutta colpa di freud la serie

Tutta colpa di Freud – La serie rispetta il nocciolo del racconto originario, dicevamo, anche se non mancano le differenze. Ad esempio, è ambientata a Milano e non a Roma, mentre la madre, Angelica, è solo andata via e non deceduta. Al di là di altre differenze che emergono man mano che il racconto va avanti, l’essenza di Francesco Taramelli rimane intatta anche nella serie di Amazon.

E’ un uomo diviso a metà tra la professione e le figlie. Un marito ferito, che fa i conti con un amore ancora vivido per la moglie, nonostante senta il bisogno di rifarsi una vita. Allo stesso tempo, un padre attento e premuroso, pronto ad assecondare qualsiasi richiesta delle sue ragazze.

Gli otto episodi di Tutta colpa di Freud scorrono velocemente e creano la giusta aspettativa per una seconda stagione, che potrebbe ripartire da dove si è interrotta la prima e che si spera arrivi presto.

scritto da

Share