Festival di Sanremo 2021, conferenza stampa finale di domenica 7 marzo

Autore

Categorie

Condividi

‘Finalmente è arrivato il 7 marzo ed è arrivato come non pensavo potesse arrivare’. Amadeus apre così la conferenza stampa di chiusura del Festival di Sanremo 2021, al termine di un’edizione difficile. Presenti in sala stampa, oltre al conduttore, il direttore di Rai 1 Stefano Coletta e l’amministratore delegato della Rai Fabrizio Salini.

‘Sono felice, sono orgoglioso di quello che è accaduto. Faccio i complimenti a tutti i ragazzi che hanno partecipato, sono certo che molti di loro saranno i Big di domani’, dice Amadeus, poi entra nello specifico. ‘E’ stato fatto un passaggio epocale,’, il riferimento è al target giovane non solo nel pubblico, ma anche tra i Big in gara. Sanremo 2021 ‘era prendere l’occasione al volo per cambiare qualcosa. Non avrei mai potuto fare il Festival se non avessi avuto al mio fianco Rosario Fiorello, il più grande showman che abbiamo‘.

Un ringraziamento che Amadeus ha ripetuto sin dalla prima conferenza stampa. Con l’amico Ciuri ha condiviso il palco in un teatro vuoto, non senza difficoltà. ‘La prima sera uscire e vedere la platea vuota è una cosa che non auguro a nessuno. Non era scontato fare cinque ore di trasmissione a sera. Dopo la prima, in cui ho avuto io stesso un attimo di smarrimento, l’abbiamo portata a casa. Ringrazio l’orchestra che è stata il nostro pubblico, sono dei ragazzi fantastici. Viva Sanremo, quando guardo questi ragazzi capisco che questa forza ce l’abbiamo solo noi. Teniamocelo stretto Sanremo‘.

Gli ascolti della finale del Festival di Sanremo 2021

Le parole del direttore artistico sono positive, ma tradiscono un velo di amarezza, forse per le difficoltà vissute, forse per le critiche ricevute. La finale, però, ha premiato gli sforzi e l’Auditel ha segnato 10.715.000 telespettatori, pari al 53,5% di share. La prima parte ha intrattenuto 13.203.000 spettatori (49,95%), mentre la seconda 7.730.000 (62,47%). ‘I picchi d’ascolto sono all 21:36 con 14.500.000 spettatori’, specifica Coletta, ‘quando Fiorello ricordava l’anniversario della morte di Dante. Il picco di share nella parte rilevata fino alle 2 è al 69% durante il ballo degli Urban Theory. E’ impressionante come la platea ieri sera fosse disposta per intero a guardare l’intera serata. E’ l’edizione dei record sui target giovanissimi, siamo al 68%. Un lavoro di grandissimo ringiovanimento straordinario’.

festival di sanremo 2021 conferenza stampa

Il vicedirettore Claudio Fasulo ricorda che durante la kermesse sono stati processati 5800 tamponi effettuati. Di questi, solo 9 sono risultati positivi all’antigienico e 8 al molecolare, a dimostrazione del funzionamento ‘della macchina organizzativa’. In chiusura si lascia andare a un ringraziamento particolare: ‘Grazie a chi non voleva questo Sanremo e in queste ore si sta mettendo medaglie sul petto’. Sul fronte pubblicitario, Rai Pubblicità dichiara di aver scommesso su Amadeus e su questa edizione. ‘Non immaginavamo che quest’anno avremmo potuto fare di più rispetto all’anno scorso. Chiudiamo a 38 milioni, un milione in più rispetto al precedente’.

Fiorello ai giornalisti: ‘Leggo flop, che Sanremo avete visto?’

Arriva l’intervento di Fiorello, collegato telefonicamente. ‘Un saluto a quella meravigliosa sala stampa che dal cellulare non mai è stata così bella. Ho letto numeri e letto cose che non combaciano, quindi mi chiedo: cosa hanno visto? Ho letto la parola flop, cosa hanno visto di questo Sanremo? Nelle prime due puntate abbiamo cercato la quadra. Secondo me ci siamo inventati un mestiere: fare gli spettacoli per nessuno in sala. Bisogna che si dia atto a questa cosa’. Lo showman entra a gamba tesa nei confronti dei giornalisti, poi spiega il significato della battuta di ieri sera circa l’augurio che il prossimo Festival vada malissimo.

‘Ieri sera lo showman ha detto: ‘Spero che l’anno prossimo il Festival vada male’, adesso l’uomo Fiorello dice: ‘Speriamo che l’anno prossimo sia un Festival bellissimo perché mi voglio godere cinque serate meravigliose. Quella cosa di ieri sera l’ho fatta per un motivo solo. Sapete quando due amici si dicono questo: ‘Ama, ti immagini se vado sul palco e dico Singori buonasera, speriamo che il festival vada malissimo? L’ho fatto per vedere la sua faccia. Per me la sua faccia è stata un premio’. A dar sostegno alla tesi di Fiorello, Stefano Coletta: ‘Ho letto tante cose ingiuste in questi giorni perché il lavoro del direttore artistico è stato molto coraggioso e ha fatto gol’, chiosa.

Amadeus conduttore del Festival di Sanremo 2022?

Infine, ci si chiede se ci sarà un terzo Festival di Sanremo condotto da Amadeus. A tale proposito, il conduttore e direttore artistico dell’edizione 71 dice: ‘Ci vogliono energia e forza. Ringrazio Fabrizio Salini per la proposta, ma l’idea è di fermarci un attimo. Se poi la Rai e il pubblico e lo desiderano, se si trova l’idea…‘.

Sul finire della conferenza stampa, gli animi si scaldano quando Amadeus deve rispondere a un’obiezione circa la chiusura a tarda notte, che ha impedito ai quotidiani di uscire con il vincitore in pagina. Il conduttore risponde: ‘La responsabilità è mia, non della Rai. Non è stata una mancanza di rispetto. E’ una mancanza di rispetto quando un giornale scrive flop con picchi di 14 milioni di telespettatori‘. Insomma, il Festival di Sanremo 2021 si è chiuso, ma le polemiche stentano a placarsi.

scritto da

Share