Festival di Sanremo 2021, finale fiume per un’edizione difficile

Autore

Categorie

Condividi

Il Festival di Sanremo 2021 giunge a conclusione. La quinta serata è una finale fiume: sei ore di diretta in cui si sono alternati sul palco i 26 Big in gara e gli ospiti. Una puntata densa, dove la musica è finalmente tornata protagonista: i cantanti si sono esibiti sin dall’apertura, subito dopo l’Inno di Mameli suonato dalla Banda della Marina Militare.

Il conduttore e direttore artistico Amadeus ha portato a casa un’edizione difficilissima, che ha accusato gli effetti della pandemia, su più fronti. Irama, in gara con La genesi del tuo cuore, non è salito sul palco a causa della positività di due collaboratori e il pubblico ha assistito al video delle prove. Simona Ventura è risultata positiva al COVID-19 e ha saltato l’ospitata di sabato 6 marzo.

fiorello premio città di sanremo 2021

Gli ascolti di Sanremo 2021

Tra carrelli e distanziamento, la difficoltà più grande è stata quella di condurre senza pubblico in platea. Una decisione presa dopo settimane di polemiche, che ha impattato su tutta la kermesse, riversandosi sugli ascolti.

Sebbene si tratti di un’annata particolare, unica – si spera – nel suo genere, l’Auditel ha rilevato dati di gran lunga inferiori rispetto all’anno scorso, segno che neanche Amadeus è uscito indenne dal momento storico attuale. Al conduttore e direttore artistico va dato atto, però, dei cambiamenti in corsa apportati nel corso della settimana festivaliera.

serena rossi festival di sanremo 2021 ospite

Lo sfogo di Fiorello: ‘Il prossimo Festival deve andare malissimo’

La finale è stata lunghissima, ma piena di chicche, tra cui lo sfogo di Fiorello: ‘In bocca al lupo a chi verrà a fare il Festival l’anno prossimo’, dice. ‘Vi auguro di avere la platea piena…ma deve andare MALISSIMO’. Una risposta netta alle critiche, che mette in evidenza la sua ineccepibile bravura. Chi avrebbe il coraggio di dire ciò che pensa dal palco più importante e più rischioso della televisione italiana? 

amadeus e fiorello finale festival di sarnemo 2021

La gara scorre veloce, a differenza delle sere precedenti. La prima ospite, Serena Rossi, fa il suo ingresso alle 22:10, per presentare La canzone segreta. Alle 22.40 è il turno di Ornella Vanoni. Dopo aver ricordato ad Amadeus e Fiorello che lo spettacolo può andare avanti anche senza pubblico perché l’emozione travalica le telecamere, dà inizio a un medley dei suoi più grandi successi. A chiudere, l’interpretazione di Un sorriso dentro al pianto, singolo estratto dal nuovo album Unica. Chiude con una riflessione sul momento difficile: ‘E’ molto importante aver fatto questa serata comunque. Comunque’.

ornella vanoni sanremo2021 ospite

Arriva il monologo di Zlatan Ibrahimović, ma ci sono problemi con il gobbo e, al di là delle massime di vita, non resta granché. La co-conduttrice della serata Giovanna Botteri, invece, arriva tardi, alle 23:35. La giornalista legge la prima strofa di Caro amico ti scrivo di Lucio Dalla, racconta l’inizio della pandemia e si fa portatrice di un messaggio di speranza.

giovanna botteri festival di sanremo 2021

Fiorello viene insignito del Premio della Città di Sanremo perché ‘senza di lui il Festival non si sarebbe fatto’, dice Amadeus. Achille Lauro, invece, chiude i suoi quadri con C’est la vie. Ospiti Federica Pellegrini, Alberto Tomba e Umberto Tozzi. Il Premio della Critica Mia Martini va a Willie Peyote per la sua Mai dire mai (La locura). La Sala Stampa Lucio Dalla consegna il Premio della Critica a Colapesce e Dimartino con Musica leggerissima.

Di questo Sanremo rimarrà il ricordo di una platea vuota, di canzoni carine, ma non al livello dell’edizione precedente, di una sequela di ospiti fino notte fonda. Rimarrà il ricordo di Amadeus che dà l’addio al Festival nella conferenza stampa che precede la finale. Infine, il ricordo di co-conduttrici più comparse che padrone di casa, salvo Matilda De Angelis e Elodie. Il sipario cala alle 2:35 di domenica 7 marzo 2021.

scritto da

Share