Festival di Sanremo 2021, conferenza stampa venerdì 5 marzo

Autore

Categorie

Condividi

La conferenza stampa del Festival di Sanremo 2021 venerdì 5 marzo si apre con il consueto commento degli ascolti da parte del direttore di Rai1, Stefano Coletta. Presenti il conduttore e direttore artistico Amadeus, insieme alle co-conduttrici della quarta serata Barbara Palombelli e Beatrice Venezi.

‘Il Festival è vivo, oggi eviterei confronti con il passato’, afferma Coletta. Il riferimento è al calo degli ascolti che ha colpito l’edizione 71. La terza serata della kermesse, infatti, dedicata alla canzone d’autore o cover che dir si voglia, ha totalizzato 7.653.000 telespettatori, pari al 44,3% di share. Nello specifico, la prima parte ha chiuso a 10.596.000 spettatori (42,4%), la seconda, invece, ha chiuso a 4.369.000 (50,6%). Il picco di share, quasi 53%, si raggiunge alle 00:38 con l’esibizione di Madame’.

Amadeus: ‘Sanremo 2021 Festival di rottura’

‘Sono molto felice’, dice Amadeus. ‘Dobbiamo dire le cose come stanno. Questo è inevitabilmente una forte rottura. Quando ho parlato di 70+1, era realmente così. In un anno in cui il mondo è cambiato, il Festival che stavamo pensando era in direzione di assoluto, non timido, cambiamento’.

Il conduttore sottolinea le difficoltà di realizzare un evento come quello sanremese ai tempi della pandemia. ‘E’ una situazione limite in cui non mi interessa superare i dati passati. Questi sono dati straordinari, al di là delle nostre rosee previsioni. Pensare che ci sono 10 milioni di persone è una cosa straordinaria’. Poi, un riferimento dovuto al target giovane, quest’anno prepotentemente presente. ‘I giovani si sono riversati a vedere il Festival. Ci sono numeri da piattaforma, che non è mai accaduto nella storia. I giovani non guardano più Sanremo sul divano del salotto con mamma e papà. Evidentemente sono stati talmente abituati a stare davanti al monitor, che lo guardano su RaiPlay e commentano con gli amici’.

Il Festival di Sanremo 2021 si rivela un successo sotto l’aspetto del gradimento da parte del pubblico. 9 delle 26 canzoni in gara sono già in classifica e superano i 4 milioni di stream. L’anno scorso erano rispettivamente 2 e 600.000. ‘Un dato che dobbiamo sottolineare, per me è un dato fondamentale. Grazie a tutti coloro che mi hanno permesso di realizzare questo Sanremo esattamente come lo volevo, un Festival, permettetemi di dire senza presunzione, storico’.

Barbara Palombelli: ‘Sanremo, fabbrica di serenità’

amadeus palombelli venezi sanremo 2021 conferenza

‘Fa impressione stare dall’altra parte. Il palco dell’Ariston è qualcosa che emoziona tantissimo’, afferma Barbara Palombelli dietro un paio di occhiali scuri. ‘Ho scritto un monologo sulle donne che parla di me e anche di Sanremo. Prevengo domande sulle polemiche dicendo che quando ero ragazzina con tanti amici eravamo già pazzi di Sanremo.  C’erano delle polemiche in Rai, ma ci sono abituata. Ringrazio Mediaset che mi ha fatto partecipare’.

barbara palombelli sanremo 2021 conferenza

In merito al monologo, anticipa: ‘Non canterò, però utilizzerò la memoria personale di Sanremo per raccontare un po’ di me e parlare alle donne, alle ragazze. Un tema che mi sta tanto a cuore. Ho due figlie che vengono da realtà difficili, come Elodie. Nilla Pizzi era un’operaia della Ducati. Come tutti i talent, Sanremo funzionano come grandissimo ascensore sociale e grandissima scuola di spettacolo. Sogno sempre che la Rai faccia una sua scuola di spettacolo. L’ho proposto a tutti i direttori generali e nessuno mi ha mai dato retta. E’ una grandissima occasione per le donne per prendere un po’ della mia energia e trasmetterla nelle case’.

‘Il Festival è di tutti’, prosegue, ‘è una grande fabbrica di serenità, come lo è lo spettacolo dal vivo. Credo he questo protocollo sarà moltiplicato e replicato mi auguro in tutti i teatri e cinema italiani. Spero in una primavera di riaperture. Sperimentare un protocollo così per tutto lo spettacolo è importante, è gusto così perché la fabbrica della serenità non si deve fermare. Non si è mai fermata, neanche in guerra’.

Beatrice Venezi: ‘La musica è leggerezza’

Sul palco dell’Ariston ci sarà anche il direttore d’orchestra Beatrice Venezi: ‘Sono molto emozionata, non sono avvezza ai palcoscenici televisivi. Ringrazio Amadeus per AmaSanremo e per questa grande opportunità’. Il ruolo della Venezi sarà a metà tra la conduttrice e una guida per le Nuove Proposte. ‘Mi sento una madrina di questi giovani, che seguo con grande attenzione e, nel mio piccolo, ho cercato di guidare. Mi ritrovo un po’ nell’emozione e aspettative dei sogni dei giovani. E’ un grande piacere seguirli in questa fase finale e premiare chi vincerà’.

Poi, pone l’accento sull’importanza della musica e della leggerezza. ‘Sanremo è un po’ lo specchio del mio Paese, dunque tutta questa attenzione ai giovani la trovo un grandissimo segnale di innovazione, modernità e positività. I giovani non sono solo il futuro, ma anche il presente. Questo Festival, attraverso divertimento, leggerezza e intrattenimento intelligente lo sta assolutamente dimostrando’.

‘Mi piacere ricordare la leggerezza, un fattore fondamentale anche nel mio lavoro. A volte la musica classica viene vista come qualcosa da vecchi, riuscire a portarla in un contesto diverso dal solito è un fatto veramente importante, di sensibilizzazione, e consente di arrivare a un pubblico più ampio. La musica è un bene che appartiene a tutti‘.

conferenza stampa sanremo 2021 5 marzo amadeus

Simona Ventura positiva al COVID-19

Amadeus comunica che Simona Ventura è risultata positiva al COVID-19, dunque non sarà al Festival di Sanremo 2021 per la serata finale. ‘Spero che torni presto a lavorare, ti abbraccio forte’, dice Amadeus.

Gli ospiti della quarta serata di Sanremo2021

La serata di venerdì 5 marzo vedrà salire sul palco Mahmood, Alessandra Amoroso insieme a Matilde Gioli e poi con Emma. Verrà consegnato il Premio delle Nuove Proposte e Premio della Critica Sala Stampa Lucio Dalla e il Premio della Critica Mia Martina della sala stampa Roof. I Giovani si esibiranno nel seguente ordine: Shorty, Folcast, Gaudiano, Wrongonyou.

Poi, una postilla sulla criticata chiusura alle 2 di notte. Secondo Amadeus si può ripensare alla formula (dal prossimo anno), Coletta invece sottolinea che, negli anni scorsi, durante la settimana festivaliera c’era grande attesa per il DopoFestival. ‘La notte era data per certa’ dice. ‘Secondo me il Festival, nonostante il grande cambiamento dei target, ha sempre messo la quota notturna. Non ho un’idea di una competizione molto secca, che chiuda entro la mezzanotte.

Gli ospiti della finale di sabato 6 marzo

Come già annunciato, Ornella Vanoni sarà ospite di Sanremo 2021 insieme a Francesco Gabbani. Poi ci sarà il trio composto da Riccardo Fogli, Paolo Vallesi e Michele Zarrillo, Dardust e Urban Theory. Per lo sport, saliranno sul palco Alberto Tomba e Federica Pellegrini. Infine, i volti Rai Serena Rossi, Tecla Insolia e Giovanna Botteri e la Banda della Marina Militare.

scritto da

Share