Generazione Giovani, Rai 2 tende una mano alla società del futuro

Autore

Categorie

Condividi

Il 19 settembre ha preso il via su Rai 2 Generazione Giovani, programma con e per i giovani, magistralmente condotto da Milo Infante. In onda il sabato mattina alle 10, prende spunto dai fatti di cronaca che avvengono durante la settimana e vengono discussi in studio con il contributo di otto ragazzi dai 16 ai 22 anni.

I temi di Generazione Giovani

Essi commentano l’attualità e si confrontano sulle problematiche tipiche della loro età, nonché sulle emergenze sociali del nostro tempo: dall’omofobia al bullismo, passando per l’integrazione e il consumo di droghe.

Ogni puntata ospita degli esponenti della società, della cultura, della politica, che cercano di dare delle risposte ai giovani, approfondendo il tema di turno. I telespettatori possono, invece, interagire attraverso messaggi social e video.

Il ritorno di Milo Infante

A reggere le fila, il capace Milo Infante, giornalista non nuovo a programmi di approfondimento del mondo giovanile. Da menzionare, Senza peccato e Generazioni, entrambi trasmessi in seconda serata negli anni precedenti, dalla cui costola nel 2018 ha preso il via Generazione Giovani.

Con fare pacato, il conduttore interagisce con i ragazzi in studio dissertando sulle tematiche in discussione e facendosi portavoce dei disagi che vivono. Le risse dentro e fuori le discoteche, le scazzottate per il gusto di farle, qualsivoglia forma di violenza gratuita, perpetrata dai tanti balordi che affollano i luoghi della movida.

Nella prima puntata, il programma ha lanciato l’hashtag #daspoancheneilocali, auspicando il divieto di accesso ai locali della movida per i soggetti rissosi, come accade per le manifestazioni sportive. Ogni settimana, Generazione Giovani apre un argomento di discussione per proporre soluzioni. Certo, non tutto è facilmente realizzabile, ma è il primo passo per un futuro migliore.

Milo Infante e il nuovo Ore 14

Milo Infante confeziona un buon prodotto, dando spazio ai suoi ospiti, con l’eleganza e il garbo che lo contraddistinguono. Stesse qualità che probabilmente ritroveremo a Ore 14, nuovo format in onda dal lunedì al venerdì su Rai 2 a partire dal 26 ottobre.

scritto da

Share