LOVE MI, il 28 giugno a Milano il concerto con Fedez e J-Ax: il cast

0
love mi concerto milano fedez j-ax cantanti cast 28 giugno 2022

La voglia di fare musica aiutando il prossimo. Da questi due fattori prende le mosse LOVE MI, il concerto benefico nato da un’idea di Fedez, che si terrà il prossimo 28 giugno in Piazza Duomo, a Milano. Sul palco, insieme al cantante, l’ex sodale – oggi ritrovato – J-Ax. Nel cast anche un nutrito gruppo di artisti, che si esibiranno a partire dalle 18.30. L’evento sarà trasmesso in TV su Italia 1.

Fedez non è nuovo a iniziative benefiche e LOVE MI è un pretesto per raccogliere fondi in favore di TOG – Together To Go, Onlus focalizzata sulla riabilitazione dei bambini affetti da patologie neurologiche complesse. Il concerto sarà completamente gratuito e, a partire dal 5 giugno, sarà attivato un numero solidale per effettuare le donazioni.

«La pandemia ha risvegliato in me un senso di appartenenza importante», ha dichiarato Fedez in conferenza stampa. «Non ho intenzione di fermarmi. Porterò avanti progetti non solo per Milano, ma anche per le periferie da cui provengo».

Il cast di LOVE MI e il concerto di Fedez e J-Ax

Protagonisti di LOVE MI saranno artisti della scena musicale italiana già affermati, ma vi sarà spazio anche per gli emergenti. I cantanti in scaletta a oggi confermati sono: Ariete, Beba, Cara, Dargen D’Amico, Frada, Ghali, Miles, MYDRAMA, MYSS KETA, Nitro, Paky, PAULO, Rhove, Rosa Chemical, Rose Villain, Mara Sattei, Shiva, Tananani e Tedua.

Nella prima parte del concerto, a salire sul palco saranno gli ‘emergenti’, seguiti dai colleghi già affermati. A chiudere la serata, Fedez e J-Ax con un concerto di un’ora. «Sarà un vero e proprio Festival», anticipa Fedez, «completamente diverso da Radio Italia», sottolinea. «Gli artisti avranno il loro set up, come i buoni vecchi festival a cui non siamo più abituati».

La sorpresa più grande di LOVE MI è la reunion tra Fedez e J-Ax dopo quattro anni. «La partecipazione di Alessandro è fondamentale. Dopo quattro anni di silenzio, la sua partecipazione non era scontata», ha detto. Gli fa eco Ax, che aggiunge: «La mia riunione con Fede non dipende né dal concerto né dalla sua malattia. Ci siamo sentiti prima che gli fosse diagnosticato (il tumore, nda) e sono la prima persona che ha visto quando è uscito dall’ospedale».

E, oltre alle dichiarazioni di rito, entrambi si lasciano andare al racconto del momento in cui hanno rotto il silenzio. «Ci siamo sentiti al telefono per sei ore. Ci siamo detti tutto quello che ci dovevamo dire», aggiunge Fedez, alludendo evidentemente all’interruzione del loro rapporto: «Era trascorso abbastanza tempo per parlare di certe cose senza che facessero male». Ax aggiunge: «C’erano delle cose che hanno ferito entrambi, ma le cose belle che abbiamo vissuto erano più importanti». Infine, chiosa: «Era il momento giusto per riavvicinarci. Una delle prime persone che l’hanno saputo (della malattia, nda) è stato Alessandro. Momenti come questi intensificano ancora di più il significato di ciò che si fa».

La possibilità di tornare a collaborare in futuro

Sul palco di LOVE MI, Fedez e J-Ax porteranno i rispettivi singoli, ma anche alcune delle canzoni incise nell’album Comunisti col Rolex. Un momento importante per la carriera di entrambi, culminato con il concerto a San Siro nel 2018. Un momento interrotto da una lunga parentesi che, negli ultimi anni, li ha tenuti lontani. Adesso sono pronti a ripartire insieme, anche se entrambi specificano che non si tratta dell’inizio di una nuova collaborazione. Ax canterà canzoni nuove e farà un featuring con un altro artista, non ancora svelato.

Ciononostante, non escludono la possibilità di tornare a fare musica insieme. «Non stiamo preparando niente, ma credo che potrà succedere», aggiunge Fedez. Ax è dello stesso parere: «Abbiamo gusti musicali molto simili. La passione per la musica ci guiderà a fare nuove cose insieme».

LOVE MI, il concerto su Italia 1

LOVE MI andrà in onda il 28 giugno su Italia 1 a partire dalle 18.30. «Devo ringraziare Italia 1 perché ha deciso di trasmettere l’intero concerto dedicando quasi tutta la giornata all’evento», ha detto il cantante. La direttrice di rete, Laura Casarotto, si è detta «emozionata e orgogliosa di questo progetto. E’ bellissimo che Piazza Duomo si riaccenda e che la musica si riaccenda per un progetto buono».

L’impegno di Fedez per TOG

Non è la prima volta che Fedez accosta il proprio nome a quello di TOG. «Mi sono innamorato di questa fondazione, che è fiore all’occhiello non solo per tutta l’Italia, ma anche per tutta Europa. Fanno qualcosa di incredibile», spiega. «Adesso stanno curando 114 bambini. L’idea è di aiutarne ancora di più e allargare la fascia d’età», conclude.

 

Photo credits: profilo Instagram Fedez

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui