Maria De Filippi a Che Tempo Che Fa, crossover con C’è Posta Per Te

Autore

Categorie

Condividi

Maria De Filippi va ospite a Che Tempo Che Fa e ne viene fuori un crossover con C’è Posta Per Te. Il tutto accade domenica 10 gennaio, nella prima puntata del 2021 del programma condotto da Fabio Fazio.

Benché non sia avvezza a rilasciare interviste, la presenza di Maria De Filippi nel salotto di Rai 3 è ormai un appuntamento fisso. A colpire, in questo caso, non è l’intervista in sé, che tutto sommato si assesta su argomenti già sviscerati (la dieta di Maurizio Costanzo e l’approccio ai suoi programmi, C’è posta per te in primis), bensì la trovata divertente che movimenta il siparietto.

Il crossover è servito

Lo studio di Che Tempo Che Fa si trasforma in quello di C’è posta per te. Maria De Filippi ha il compito di recapitare la celeberrima busta a Fabio Fazio. Il mittente è Luciana Littizzetto, ça va sans dire. Il postino è un esilarante Nino Frassica, che con la sua comicità aggiunge un tocco di ironia.

In pochi minuti, il crossover è servito e Che Tempo Che Fa si trasforma in un divertente happening tra amici. È evidente che alla base vi sia un rapporto di amicizia, nel caso della Littizzetto, e di profonda stima professionale, nel caso di Fazio.

Maria De Filippi e Fabio Fazio, una competizione sana

L’espediente si rivela geniale sia perché movimenta un’ospitata diversamente standard sia perché apre a una riflessione sulla collaborazione tra reti e aziende. Fazio si congratula con De Filippi per i risultati della prima puntata di C’è posta per te, andata in onda sabato 9 gennaio con 6.271.000 spettatori (28% di share). A sua volta, la sera prima, nel dare il benvenuto a Luca Argentero, De Filippi si è congratulata con l’attore per i risultati strabilianti di DOC – Nelle tue mani, fiction di Rai 1.

La collaborazione tra reti

In questo caso, De Filippi e Fazio sono portatori di una competizione sana, nella misura in cui citano senza problemi i programmi e le reti nei quali lavorano i propri ospiti. Un atteggiamento giusto, ma non scontato, in una televisione in cui a prevalere è la rivalità ai massimi livelli per un punto in più di share.

La presenza di Maria De Filippi a Che Tempo Che Fa è spesso criticata dai detrattori, convinti che si debba dare spazio solo ai volti interni. Nella televisione di oggi, però, ha ancora senso aprire le porte solo ai volti interni e censurare i nomi di programmi trasmessi altrove? A nostro parere, no.

Non ha senso perché il pubblico è informato e ignorare volutamente un’altra fetta di mercato risulterebbe artificioso, soprattutto in un mercato in continua evoluzione, in cui i passaggi da un’azienda all’altra sono spesso frequenti.

Giusto, dunque, dare spazio a tutti e ottima la trovata di Che Tempo Che Fa nel regalare ai telespettatori dieci minuti di leggerezza. Anche se per farlo ci si avvale di uno dei programmi più forti della concorrenza.

scritto da

Share