Maria De Filippi: ‘Sanremo? In Rai programmi con pubblico’

Autore

Categorie

Condividi

Si torna a parlare di Sanremo e del pubblico di Sanremo. A farlo è Maria De Filippi, ospite di RTL 102.5 nel programma Giletti 102.5. ‘Dal punto di vista dello spettacolo, fare Sanremo con il pubblico distanziato o pubblico di figuranti non si capisce perché no’, ha dichiarato, ‘non mi pare che in Rai non ci siano trasmissioni con il pubblico‘.

Il pensiero della conduttrice Mediaset è in linea con quanti, nelle scorse settimane, auspicavano ad avere un Festival canonico, ovvero con la presenza del pubblico in platea. Un auspicio che si scontrava con la volontà del ministro Franceschini, il quale tramite Twitter aveva affermato che essendo l’Ariston un teatro, Sanremo non avrebbe dovuto beneficiare di un’eccezione.

Un parere che ha dato luogo a un’accesa polemica per svariate ragioni, prima fra tutte, il fatto che cinema e teatri siano chiusi da anni, rischiando di non ripartire più. Va ricordato, però, che l’Ariston è un teatro sì, ma durante il Festival si trasforma in studio televisivo. Poi, i figuranti sarebbero stati controllati, tamponati e isolati per tutta la durata della kermesse. Una circostanza che, già per questo, non permette di accomunarlo a tutti gli altri teatri o cinema italiani, dove il pubblico accede pagando un semplice biglietto, non tramite certificato di negatività.

Pubblico sì, ma solo in alcuni programmi

Infine, ma non meno importante, l’osservazione sottolineata da Maria De Filippi: la Rai ha già diversi programmi che vanno in onda con il pubblico. Dunque, il pubblico – figuranti o meno – presenti, ad esempio, a Il Cantante Mascherato o altrove sono meno a rischio di quello eventuale del Festival?

Il Festival inizierà il 2 marzo e sarà senza pubblico. Sarà un’edizione diversa, certamente, ma non solo per la platea vuota. Il problema di Sanremo, lo sottolineiamo per l’ennesima volta, non è la platea del Teatro Ariston, bensì la gestione di tutti gli spazi esterni. Dopo mesi di incertezza, si è finalmente deciso di dire addio a tutte le manifestazioni collaterali, che in quella settimana solitamente invadono la cittadina.

Gli alberghi e l’ingresso del teatro saranno transennati per evitare la formazione di assembramenti, così come la sala stampa sarà allestita all’interno del Casinò per un numero di testate grandemente inferiore rispetto allo scorso anno. Misure di sicurezza obbligate in un periodo di pandemia.

De Filippi: ‘La televisione il settore che ne ha risentito meno’

Un periodo in cui il mondo dello spettacolo si è fermato, quello musicale e teatrale in particolar modo. La televisione, invece, ha continuato a produrre, seppure con difficoltà. ‘Dal punto di vista professionale, è stato realmente un macello’, sottolinea Maria De Filippi, ‘ma rispetto ad altri che hanno avuto vere difficoltà, sinceramente il settore televisivo è stato molto più fortunato, solo con un po’ più di fatica, ma forse il settore che ne ha risentito meno’.

Maria De Filippi su Gaia, tra i Big a Sanremo 2021

Infine, a Sanremo 2021 in gara tra i Big ci sarà Gaia, la vincitrice di Amici 2020, edizione che ha toccato con mano le restrizioni introdotte con l’emergenza sanitaria. ‘Gaia ha vinto Amici in piena pandemia. Non penso che vada a Sanremo con lo spirito di piazzarsi chissà dove, ma con la voglia di cantare, perché, a differenza di altri che hanno vinto il programma, non ha potuto fare nessun concerto, nessun live o instore’.

scritto da

Share