Michele Santoro torna a La7 in pianta stabile?

Autore

Categorie

Condividi

Alla soglia dei settant’anni d’età, Michele Santoro sembra prontissimo a tornare in pianta stabile a La7. A distanza di sei anni dalla chiusura di Servizio Pubblico sulla rete ora diretta da Andrea Salerno, il giornalista di origini campane ha rifatto capolino sull’emittente targata Urbano Cairo con alcuni incisivi interventi tv. Complice l’uscita del suo nuovo libro, Nient’altro che la verità, pubblicato da Marsilio Editore, l’ex ‘padrone di casa’ di Annozero su Rai 2 è tornato a solleticare lo spirito critico del pubblico a casa. Che sia pronto a tornare in tv una volta per tutte?

Le ultime ospitate di Michele Santoro a La 7

A farlo pensare, almeno ai telespettatori di La 7 e agli addetti ai lavori, sono state le recenti ospitate tv a sorpresa. Negli ultimi giorni, Santoro è stato ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo, da Enrico Mentana a Speciale Mafia, la ricerca della verità e anche in studio da Massimo Giletti a Non è l’Arena.

A Otto e mezzo la critica alla Rai (‘Esiste ancora? L’hanno demolita, ci sono programmi che fanno l’1%’, le sue parole). Da Mentana il discorso appassionato tra tv, politica e racconto della mafia (‘Questa è casa tua, non come ospite’ l’assist perfetto del direttore del TgLa7). Da Giletti, il faccia a faccia sui possibili punti da chiarire a proposito della testimonianza raccolta nel libro e le ultime opinioni sul rapporto tra media e politica (‘Arrivano telecamere e il politico fa la sua comunicazione. Dove sono quelli che fanno le domande?’).

Michele Santoro torna in tv in pianta stabile?

Tre ospitate che non sono passate inosservate. Come non sono passate inosservate le parole che il direttore di La7, Andrea Salerno, gli ha riservato sui social. ‘Grazie a Michele Santoro’, ha infatti scritto il direttore, in riferimento al ‘lucidissimo’ intervento tv che il giornalista salernitano ha fatto nel corso della serata speciale dedicata al racconto delle stragi del 1992 e condivisa in studio con Enrico Mentana e Andrea Purgatori.

Insomma, ad oggi la sensazione è che Santoro sia pronto a tornare in pianta stabile a La7, magari proprio con un nuovo programma di prima serata che metta insieme i nuovi elementi collegati al giornalista. Santoro ripartirà proprio da qui per tornare in tv? Il racconto della mafia e una trasmissione inedita grazie alla quale commentare l’attualità con più opinioni e la propria visione delle cose? Tutto lascia pensare che ciò possa accadere. Se sarà sarà, lo scopriremo presto.

scritto da

Share