Riaccendiamo i fuochi, Francesco Panella e l’amore per l’Italia

Autore

Categorie

Condividi

Dopo aver visitato decine di capitali europee e non alla ricerca del miglior ristorante italiano con Little Big Italy, Francesco Panella torna su Nove con Riaccendiamo i fuochi. Da lunedì 26 ottobre alle 21.25, entrerà nuovamente nelle cucine, stavolta per aiutare il settore della ristorazione, messo in ginocchio dall’emergenza COVID-19.

I protagonisti

Protagonisti di Riaccendiamo i fuochi sono cinque ristoranti italiani a conduzione familiare che attraversano un periodo difficile per la propria attività. Il compito di Panella è fornire consigli utili per non farsi travolgere dalle conseguenze economiche della pandemia e salvare la baracca.

Per riuscire nel suo intento, conoscerà da vicino la realtà di ogni singolo locale non nella veste di imprenditore di successo, bensì sotto copertura. Grazie all’aiuto di un complice, congiunto o amico del ristoratore, con trucco, parrucco e telecamere nascoste si infiltrerà nei locali al fine di osservare da vicino le criticità di ciascuna attività. Osserverà i gestori e potrà rilevare con i propri occhi cosa non va nella conduzione del ristorante.

I secret customers di Riaccendiamo i fuochi

Ad affiancarlo, alcuni professionisti del settore, anch’essi sotto mentite spoglie, che si faranno portavoce di preziose informazioni. I secret customers corrispondono ai nomi di Allan Bay, giornalista e critico gastronomico; Maddalena Fossati, direttrice di Cucina Italiana; Arcangelo Dandini, Andrea Grignaffini e Bernardo Toccafondi.

Dopo aver scovato tutte le criticità, Francesco Panella avrà il compito di elaborare una nuova strategia per poter permettere ai titolari del ristorante di ‘riaccendere i fuochi’.

L’impegno di Francesco Panella

Sin dall’inizio della pandemia, Panella si è pronunciato più volte sull’importanza della ripartenza e, soprattutto, della riflessione. Attraverso interviste e post su Instagram, ha fornito consigli e si è fatto portavoce di una categoria che, una volta finito il lockdown, avrebbe pagato sulla propria pelle il conto dell’emergenza sanitaria.

Ha spronato a reinventarsi, a pensare nuovi modelli di business. Soprattutto, ha sottolineato con ammirevole costanza e giusta veemenza le caratteristiche della ristorazione: amore, passione, sacrificio. Componenti fondamentali per chi decide di intraprendere questo percorso, fatto di grandi incognite e giornate senza fine.

Imprenditore di successo in Italia e negli Stati Uniti, Panella appartiene a una famiglia dalla grande tradizione nella ristorazione. Il suo merito è aver trasformato l’attività familiare in un business anche Oltreoceano. La televisione gli ha aperto le porte con Little Big Italy, programma che gli ha conferito grande popolarità e anche la giusta autorevolezza.

Stagione dopo stagione, ha fatto breccia nel cuore del pubblico grazie ai modi pacati ma fermi di rapportarsi ai ristoratori che, di volta in volta, ha incontrato. Berlino, Santiago, Santo Domingo, Miami, New Orleans, luoghi diversi, distanti, ma con un unico denominatore: l’amore per l’Italia.

E questo amore per l’Italia emerge ora ancora più prepotente con la voglia di ripartire per sé e per gli altri. Riaccendiamo i fuochi è un programma televisivo, dunque show, ma in questo momento suona come un monito, una consulenza. Un regalo che solo chi ama visceralmente il proprio mestiere è all’altezza di donare.

Prodotto da EndemolShine Italy, la messa in onda è prevista per lunedì 26 ottobre e le puntate saranno disponibili in streaming su Dplay.

Photo credits: Ufficio Stampa Discovery Italia 

scritto da

Share