Bruno Barbieri, da 4 Hotel a MasterChef, ritratto di uno Chef elegante

Autore

Categorie

Condividi

Bruno Barbieri è uno degli Chef più amati della televisione italiana. E non solo per le sue 7 stelle Michelin: il suo savoir faire lo definisce un ottimo conduttore TV e personaggio di spicco del web. Un successo suggellato con Masterchef, proseguito con 4-Hotel – da poco terminata la terza edizione – e Cuochi d’Italia.

Bruno Barbieri, non solo Chef

La televisione tende a stuzzicare e stressare le personalità degli ospiti, se questi ve ne danno possibilità. E Bruno Barbieri – terreno fertile – ha saputo dare prova di talenti che traboccano dalla cucina.

È un vero e proprio personaggio televisivo, un conduttore che riesce a coniugare la sua indole culinaria a un adeguato approccio alle telecamere. È capace di condurre il suo pubblico all’interno di un hotel di lusso o nel giudizio dei concorrenti di un cooking-show. O perché no, nella sua cucina personale. Sempre utilizzando un elegante linguaggio invitante e adeguato.

La carriera televisiva e il successo di MasterChef

Classe 1962, il nome Bruno Barbieri comincia a farsi spazio tra i meandri televisivi con i suoi programmi su Gambero Rosso, che lo segnala con l’ambito riconoscimento ‘Tre Forchette’.

Già apprezzato e fortemente quotato nel settore culinario, Barbieri ottiene il successo universale con la partecipazione a MasterChef, nel 2011. Insieme a Carlo Cracco e Joe Bastianich formerà la giuria più temuta del mondo dei talent show. Con MasterChef – ormai giunto alla decima edizione – si crea un legame indissolubile: Barbieri è infatti l’unico chef a proseguire ininterrottamente l’avventura sul set.

Solo qualche mese fa si erano, infatti, diffuse voci su un possibile ritiro dal talent show, subito smentite dal cuoco bolognese: ‘Masterchef senza Barbieri non è possibile! Sono sempre sul pezzo, sarà una 10a edizione bellissima!‘.

Barbieri, da Chef a esperto di hôtellerie

Bruno Barbieri non è solo chef, parte 2. Un po’ per passione, un po’ per lavoro, il cuoco ha sempre viaggiato moltissimo, tanto da essere diventato un vero e proprio esperto di hôtellerie. Cosa significa? Esperto di accoglienza alberghiera.

L’indole per il buon gusto di Bruno Barbieri non si confina alla qualità di pietanze e alla presentazione di esse: si è sviluppata negli anni una particolare intuizione ed attenzione per l’accoglienza, lo stile, la pulizia, i servizi degli hotel e più in generale per l’ospitalità di ciascun albergatore.

Questo è il perno di Bruno Barbieri – 4 Hotel, talent show di spicco di Sky Uno di cui si è appena conclusa la terza stagione: ancora una volta Barbieri ha condotto gli spettatori tra gli hotel più disparati – sulla scia delle regole di 4 Ristoranti con Alessandro Borghese -, sempre con quel linguaggio ironico e pungente che contraddistingue una personalità temuta, ma al contempo amata e seguita.

Bruno Barbieri svela sul web I segreti in cucina

Poteva mancare l’appeal social? Bruno Barbieri è fortemente seguito su Instagram (e YouTube), grazie alla sua assidua presenza e generosità nel condividere sempre nuove ricette, dalle più sfiziose alle più semplici, in modo da essere comprensibili e riproducibili da tutti.

Un progetto di successo che ripartirà a breve e di cui parla sul proprio profilo Instagram è il videocorso online dal titolo ‘I miei segreti in cucina‘. Una presenza, la sua, che ha accompagnato e deliziato anche durante i mesi di lockdown. Barbieri si metteva in cucina e preparava qualcosa di buono sotto l’occhio dei suoi amati followers.

Un modo semplice e diretto per avvicinarsi più che mai al suo pubblico. Un pubblico che ormai lo apprezza si come cuoco, ma forse, ancora prima, come persona. Ed è la cosa più importante.

scritto da

Share