FBI: Most Wanted, serie tv su Italia 1: cast, trama e quando va in onda

Autore

Categorie

Condividi

FBI: Most Wanted è la nuova serie tv ‘criminale’ al debutto su Italia 1. Dopo Chicago P.D e Prodigal Son, anche questa novità dall’America si prepara a fare capolino nella programmazione estiva del canale ‘giovane’ di Mediaset. Negli Stati Uniti, la seconda stagione è da poco terminata su CBS. Qui in Italia la prima stagione andrà in onda in prima serata – o esce, come si dice in questi casi – a partire da giovedì 5 agosto 2021.

La trama di FBI: Most Wanted su Italia 1

Al centro della trama di FBI: Most Wanted vi è dunque la caccia ai criminali più ricercati degli Usa. Principale compito della squadra FBI è infatti quello di arrestare uomini e donne tra i più pericolosi in circolazione.

Siamo di fronte ad un dramma ad alto rischio e incentrato sul lavoro della Task Force Fugitive. Si tratta di una squadra di poliziotti che segue e cattura incessantemente i famigerati criminali nella lista dei più ricercati. A guidarla c’è l’esperto agente Jess LaCroix, anche papà di una figlia – Tali, da crescere da solo dopo la morte di sua moglie -, che supervisiona in maniera impeccabile l’unità mobile sotto copertura.

Gli attori e le attrici nel cast

Il protagonista nel cast di FBI: Most Wanted, infatti, è Julian McMahon. Nella serie con i vari criminali da acciuffare, l’attore di Sidney e già volto del dottor Troy in Nip/Tuck, interpreta il personaggio principale dell’agente Lacroix.

Insieme a lui, nel cast, spuntano anche altri attori e attrici. C’è Kellan Lutz, nei panni dell’agente Kenny Krosby, ex veterano dell’Intelligence. Roxy Sterberg recita in quelli di Sheril Barnes, ex detective della Polizia di New York. Keisha Castel-Hughes interpreta il ruolo dell’analista Hana Gibson. Infine, Nathaniel Arcand è Clinton Skye, il cognato di Lacroix laureato in Giurisprudenza.

Ad interpretare Tali Lacroix, la figlia dell’agente Jess, è invece Yaya Gosselin. Sul set, la giovane attrice emergente lascia spazio anche a Lorne Cardinal, Alex Anagnostidis, Nicolette Gosselin e Andrea Jackson Junior.

Di cosa parlano i primi 4 episodi

Ben 4 sono gli episodi, rispettivamente dal titolo Astinenza, Istinto materno, Conseguenze di un trauma e Vittima del potere, ad oggi previsti su Italia 1 per la sera di giovedì 5 agosto 2021. Sono gli episodi iniziali a fronte dei 14 disponibili, dopo che a causa della pandemia da Covid-19 v’è stata una riduzione rispetto ai 18 previsti in origine.

Nell’episodio 1 di FBI: Most Wanted, Jess Lacroix e la sua squadra sono sulle tracce di un medico latitante accusato di aver ucciso la moglie. Per l’episodio 2, una madre decide di farsi giustizia da sola, dopo che il figlio è stato condannato a una pena troppo severa per un crimine insignificante. Nell’episodio 3, un ragazzo traumatizzato dall’aver assistito a una sparatoria avvenuta nella sua scuola, diventa un terrorista. Infine, l’episodio 4 vede Lacroix e la sua squadra indagare su Cleo Wilkens, che non ha esitato ad uccidere il suo ragazzo per prendere il potere e gestire lo spaccio di droga nel Bronx.

Sempre più crimine per Italia 1

FBI: Most Wanted è diretta dai registi Fred Berner e Alex Chapple, è ideata da René Balcer ed è prodotta da Wolf Entertainement, insieme a Cbs Television Studios e a Universal Television. Nasce tra l’altro da Dick Wolf, vincitore dell’Emmy Award e già produttore di Chicago P.d e Chicago Fire, e dal team del telefilm FBI e del franchise Law and Order.

Con l’arrivo di questa nuova serie tv, Italia 1  sembra dunque anche arricchire sempre più la programmazione serale con prodotti basati sul concetto di crimine. Di recente, infatti, la rete diretta da Laura Casarotto ha piazzato la novità Prodigal Son al mercoledì, in seconda serata dopo Chicago Fire. Ha inoltre ‘scippato’ la library di Ncis a Rai 2; dal 26 luglio 2021 la prima stagione della serie va in ora onda in access prime time al posto della doppia puntata di Csi. Ha infine piazzato al venerdì le repliche di Law and Order: Unità speciale, subito dopo Chicago P.D in prima tv.

In una parola sola: saper fare palinsesto, a fronte della seconda stagione di un’altra prima visione, Brooklyn Nine-Nine, per cui l’unica pecca ad oggi evidenziabile è la programmazione ‘ballerina’ in terza serata e in diversi giorni della settimana.

scritto da

Share