Inviati TV, professionisti del servizio pubblico

Autore

Categorie

Condividi

Nella vasta e varia programmazione Rai, spiccano i rotocalchi televisivi in cui si fa spettacolo e informazione, infotainment, grazie non solo ai conduttori, ma anche a una pletora di inviati. Inviati, trottole parlanti che si spostano su e giù per l’Italia secondo le esigenze di questo o quel programma, pronte a raccontare la cronaca del giorno o le storie di gente comune meritevoli di interesse.

Vanno a scovare chi ha qualcosa da dire, colgono gli aspetti più salienti di una zona, di un paese, mostrandone le peculiarità artistiche e gastronomiche. Gli inviati vanno per mare, per balere, raccontano il tempo libero degli italiani. Portano in loco le telecamere, a volte raccogliendo le lamentele e le insoddisfazioni del popolo – non poche di questi tempi -, altre per far conoscere le bellezze del paese.

L’ardua impresa degli inviati

Intrepidi guerrieri, li vediamo collegarsi con la neve, con la pioggia, sotto il sole cocente delle spiagge italiane. Realizzano una parte molto rilevante del programma per cui lavorano e, pur andando in onda pochi minuti, i loro volti sono noti al grande pubblico quanto e qualche volta anche più degli stessi conduttori.

Tanti meriterebbero di essere citati. Attraverso alcuni di loro si vuole mettere in luce la tenacia, la bravura e la forza di continuare a girare come trottole da un posto all’altro, da un programma del mattino a uno del pomeriggio, allietando o informando con servizi di pochi minuti.

Gli inviati storici dei programmi RAI

Barbara Di Palma e Giuseppe Di Tommaso

Tra gli inviati storici, apprezzati dal pubblico, spicca il sorriso ammaliante di Barbara Di Palma, storica inviata de La Vita In Diretta e da quest’anno a Storie Italiane. In forza alla RAI da circa vent’anni, all’affascinante reporter si riconosce notevole bravura e spigliatezza. Con uno stile personalissimo, riesce a narrare accadimenti seriosi scandagliando gli aspetti più foschi, così come narrando avvenimenti leggeri.

La si vede ballare, tuffarsi in mare, partecipare con suo sorriso alla narrazione. Il suo alter ego maschile, altrettanto bravo, è Giuseppe Di Tommaso. Con alle spalle alcuni reportage di guerra, approda come inviato a vari programmi di mamma Rai, da Linea Blu a Le Amiche del Sabato, da Unomattina a La Vita in Diretta.

Anche lui camaleontico nel narrare le storie, ora serio giornalista intento a fare emergere le verità celate ora uomo di spettacolo. Spesso si coinvolge in balli, travestimenti, sfilate d’epoca e azioni comiche, allietando chi sta davanti alla TV.

inviato c'è tempo per giuseppe di Tommaso

Rosanna Cacio

Vi è, poi, Rosanna Cacio,  spigliata, capace di far rivelare al personaggio intervistato qualche notizia inedita. Dove c’è musica c’è lei: memorabili i suoi benevoli assalti agli artisti durante il Festival di Sanremo, così come le incursioni durante le prove dei vari programmi del prime time di Rai1.

Rosanna cacio inviata la vita in diretta rai 1

Antonella Delprino e Domenico Marocchi

Altro nome, Antonella Delprino, giornalista multitasking. La si può vedere in collegamenti impegnativi, ora a parlare della più cupa cronaca nera con approfondita perizia ora a illuminare con un bel sorriso l’intervista su argomenti leggeri.

Passando ai programmi di approfondimento politico e territoriale, uno su tutti, Domenico Marocchi, inviato di Agorà. Con trascorsi nei programmi di infotainment, da La Vita in Diretta a Storie Italiane, dal 2017 si spende a girare il territorio per i collegamenti del programma di Rai3. Durante l’emergenza sanitaria, puntuali e precisi i suoi servizi dalle zone più colpite dal COVID-19. Da Alzano Lombardo a Lodi, ha incontrato medici, infermieri e pazienti, come raccontato anche nell’intervista rilasciata ad ApMagazine.

inviati rai Domenico marocchi agora

Lucilla Masucci ed Elena De Vincenzo

La stessa precisione nella cronaca con piglio approfondito, ma mai banale, la troviamo in Lucilla Masucci ed Elena De Vincenzo, giornaliste di cronaca nera e giudiziaria. Entrano nelle case degli italiani mostrando, attraverso i loro occhi, ciò che accade senza sensazionalismo o sbavature, studiando bene le carte e dando allo spettatore notizie precise senza tecnicismi.

Inviati, professionisti meritevoli

Gli inviati sono tutti accomunati dal medesimo fil rouge, vale a dire una vita girovaga per l’Italia, un giorno al Nord, l’altro al Sud. Una lesta ricerca di un volo, un treno, un albergo sperduto, con qualsiasi condizione meteorologica. Sempre di corsa, ritmi stringati, perché appena si accende la lucetta rossa, eccoli pronti a collegarsi per dare lustro al programma di appartenenza.

Hanno a disposizione una manciata di minuti, non di più, per dare vita a una storia, uno spaccato di presente, sempre con maestria e professionalità. In due parole, fanno vero servizio pubblico. E ci riescono, talvolta persino meglio di alcuni conduttori.

 

Photo credits: Instagram 

scritto da

Share