X Factor 2020, il ritorno di Alessandro Cattelan in un clima di tensione (finalmente)

Autore

Categorie

Condividi

Alessandro Cattelan ritorna a X Factor 2020 dopo la positività al COVID, e lo fa in un clima di tensione (sì, finalmente). La quarta puntata, in onda giovedì 19 novembre su Sky Uno, desta interesse con dinamiche che risvegliano da soporifere settimane. Emma (nervosa sin dall’inizio), Manuel, Mika e Hell Raton affrontano una doppia eliminazione: Blue Phelix e Vergo lasciano il palco di X Factor 14. Non senza polemiche.

La sorpresa di Alessandro Cattelan

Dopo settimane di isolamento causato dalla positività al COVID-19, il padrone di casa fa ritorno sul palco quasi a sorpresa. Tra i ballerini che, come di consueto, aprono la puntata coperti da un casco munito di tablet, si scopre esserci proprio Alessandro Cattelan…stavolta in persona.

EPCC – E Poi C’è Cattelan… è proprio il caso di dirlo! Il conduttore è finalmente guarito dopo un lungo periodo di convalescenza. Il viso è pallido, la cera non è delle migliori, ma la forza e la volontà di Cattelan sprigionano quell’energia necessaria al buon corso della gara. Si entra così nel vivo di questo X Factor 2020.

È doveroso, però, aggiungere un appunto in merito a Daniela Collu. L’autrice, nonché conduttrice radiofonica, ha, infatti, sostituito dignitosamente il re del talent show firmato Sky. Con paura, titubanza e tensione, la Collu si è difesa egregiamente dimostrando grande umiltà e compostezza sul palcoscenico (con la totale consapevolezza di essere – ahimè – un ripiego momentaneo).

X Factor 2020 entra (finalmente) nel vivo della gara

Fino adesso X Factor 2020 si è dimostrato piatto, a tratti noioso, a tratti insipido. I giudici troppo placati, sempre pronti a inchinarsi l’un con l’altro risultando, dunque, poco interessanti agli occhi di guarda. Durante le puntate registrate potevamo incolpare l’assenza del pubblico (fondamentale fonte di calore per un palco come questo), ma ai Live il pubblico c’è. Eppure…

Finalmente la svolta giunge alla quarta puntata che si apre con un’incredibile fusione di voci, generi e inediti, musiche e colori dando adito a un’esibizione che lascia entusiasti. Questo è X Factor, questo è lo spettacolo che vogliamo.

La prima manche vola, come tutte le cose belle. Subito dopo, l’eliminazione di Blue Phelix. Un esito che lascia perplessi, soprattutto il suo giudice, Emma… che non rimarrà in silenzio. Poi la seconda manche, che ospita una sensuale e bravissima Elodie. Ma lei passa in secondo piano: l’attenzione, questa sera, è sui giudici. E sui loro concorrenti.

hell raton x factor 2020 14 giuria

Chi rimane in gara?

Emma è nervosa, imbronciata, risponde malamente anche se non necessario. Le è rimasto un solo cantante in gara, Blind. Manuel Agnelli ha ancora i Melancholia e i Little Pieces of Marmelade (questi ultimi presentati attraverso un piacevole aneddoto personale).

Poi Mika, che porta in scena il genio di N.A.I.P. sulla base di Amandoti. Hell Raton è, invece, l’unico ad avere ancora tutte le sue beniamine in gara: Casadilego, per la prima volta velatamente criticata per un’identità che oscilla, CmqMartina che presenta un brano di Calcutta (look e scenografia da rivedere) e Mydrama, finita al ballottaggio con Vergo.

L’eliminazione finale di Vergo scompiglia e non trova pace sui social. Twitter non è d’accordo, come non è d’accordo con l’eliminazione di Blue Phelix, probabilmente una delle voci più calde e interessanti di questa edizione. Il pubblico impazzisce, e chiede ‘più voce, meno auto-tune, per favore’. E forse non ha tutti i torti.

 

Photo credits: Bianca Burgo

scritto da

Share