Bentornata La Prova del Cuoco, anche se per poco

Autore

Categorie

Condividi

Si accendono i fornelli, si riparte. Bentornata, La Prova del Cuoco. Il cooking show di Rai1 si era stoppato lo scorso 12 marzo in seguito all’emergenza sanitaria. Nel momento della ripresa, nella cosiddetta Fase 2, era tra i pochi programmi rimasto ai box. Il fermo aveva scatenato il malcontento della bella conduttrice, Elisa Isoardi, la quale, nel corso di una diretta Instagram, aveva stigmatizzato il suo disappunto nei confronti della dirigenza Rai, rea di aver trasmesso, nello stesso spazio, le repliche di Linea Verde anziché quelle de La Prova del Cuoco.

Una volta appianati i contrasti, finalmente lunedì 25 maggio la trasmissione è ripartita. Degno di nota l’effetto scenografico iniziale: l’apertura con lo studio al buio e l’immediata accensione per ordine della padrona di casa.

Gli ascolti della prima puntata

Elisa Isoardi era visibilmente felice. Insieme a Claudio Lippi, ha voluto ringraziare la Rai, il direttore di rete Stefano Coletta e tutto il gruppo di lavoro, per aver permesso la ripresa della messa in onda. La puntata ha ottenuto 1.405.000 telespettatori, pari al 10,64% di share.

Entrambi i conduttori sono sembrati visibilmente emozionati, forse anche un po’ impacciati nel dover prendere le misure con le nuove modalità.

La nuova narrazione de La Prova del Cuoco

È subito evidente la nuova narrazione de La Prova del Cuoco approntata dagli autori: niente pubblico in studio in ossequio alle vigenti norme, distanze tra i pochissimi presenti, giudici collegati da casa.

Anche gli chef, che da sempre rappresentano l’anima del programma, si sono collegati da remoto e hanno interagito a distanza con i due concorrenti in studio. Presenti in loco, Gabriele Bonci e i primi due ospiti cucinieri, Simona Izzo e Ricky Tognazzi.

La messa in onda di un cooking show nel rispetto delle nuove regole è certamente disagevole. Le difficoltà a portare avanti la puntata sono oggettive, sia la Isoardi sia Lippi sembrano a tratti spaesati; guardano ora uno ora l’altro autore per avere conferme o suggerimenti.

Va detto che anche per loro è tutto nuovo e bisogna dare tempo per capire le nuove dinamiche e sperare in una buona ripresa.

La conduzione di Elisa Isoardi

A dire il vero, la conduzione di Elisa Isoardi a La Prova del Cuoco è stata segnata, sin dall’inizio, da molteplici polemiche e gli ascolti non hanno mai replicato gli importanti picchi di un tempo.

Inoltre, ha ereditato un programma creato e portato al successo per diciotto anni da Antonella Clerici. Certamente è stato difficile doversi confrontare con la consolidata bravura della conduttrice e con l’affetto che il pubblico ha riservato alla stessa in tutti quegli anni.

Maggio è anche tempo di palinsesti e si vocifera di una cancellazione del programma. Sebbene la conduttrice non abbia né confermato né smentito, è doveroso riconoscere che, al di là dei risultati, è forse partita un po’ svantaggiata ed è stata penalizzata, ma nonostante ciò, ha portato a casa, pur senza ascolti eccelsi, una trasmissione pregevole e garbata.

scritto da

Share