Vanessa Incontrada, regina delle fiction

Autore

Categorie

Condividi

Tra le certezze delle fiction di Rai1 vi è il successo riscosso da Vanessa Incontrada. A testimoniarlo, gli ascolti dei titoli in cui l’attrice italo-spagnola è protagonista. Mai un flop o un risultato mediocre: la sua presenza assicura alla Rai la vittoria della serata, segno dell’apprezzamento da parte del pubblico.

Oggi si dedica principalmente alla recitazione, ma la sua carriera inizia dalle passerelle di moda in età adolescenziale. L’esordio in televisione avviene con Super, programma musicale in onda su Italia1 nel 1998. Da lì in poi, una variegata e rilevante ascesa che la consacrerà tra gli artisti di rilievo dello spettacolo italiano.

Gli anni di Vanessa Incontrada a Zelig

Definire la Incontrada attrice sarebbe riduttivo. Nel suo percorso artistico ha dato prova di grande bravura anche come conduttrice. Tra i vari programmi, uno su tutti: Zelig. Su quel palco ha ballato, cantato, si è prestata come spalla ai comici di turno, tra cui Checco Zalone, con il quale ha interpretato memorabili duetti. L’accoppiata con Claudio Bisio, poi, è tra le più azzeccate del panorama italiano, tanto che le edizioni condotte dal duo sono entrate nell’immaginario collettivo.

In seguito, agli impegni televisivi ha alternato il lavoro cinematografico e teatrale. Il suo palmarès vanta partecipazioni a diverse pellicole. Il debutto è nel 2003 con Il cuore altrove, di Pupi Avati. L’interpretazione è intensa, Vanessa Incontrada sorprende e la critica le riserva un grande plauso.

Successivamente è il turno di Andata e ritorno, Quale amore, La cena per farli conoscere (in cui ritrova Avati), Tutte le donne della mia vita, Ti sposo ma non troppo. Parallelamente inizia a calcare i set delle fiction.

Presente trasversalmente su Rai e Mediaset, i titoli di cui è protagonista sono molteplici e, poco alla volta, fa breccia nel cuore del pubblico. Da I cerchi dell’acqua a Benvenuti a tavola, passando per Un’altra vita e Angeli, Non dirlo al mio capo, Il capitano Maria, Come una madre, si rivela regina indiscussa delle fiction. Come a dire, quando c’è Vanessa Incontrada, il successo è assicurato.

Nel mezzo, anche svariate esperienze alla conduzione in coppia e in solitaria (Italia’s Got Talent, Music Awards, 20 Anni che siamo italiani) oppure in giuria (Dance Dance Dance e Amici).

La bellezza della semplicità

Eppure, nonostante ciò, i vent’anni e più di carriera non hanno tradito l’immagine da ragazza della porta accanto. Genuina, semplice, umile, con il pubblico mantiene un approccio diretto, scevro da ogni sovrastruttura divistica.

Utilizza un linguaggio immediato, sincero, e la si apprezza molto quando dice che, libera dal lavoro di artista, ama dare una mano ai dipendenti del suo negozio di abbigliamento di Follonica.

Il volto irradia serenità e risulta simpatica a prescindere. Il sorriso contagioso diventa utile espediente per entrare nel cuore della gente, e restarci. Vanessa Incontrada è anche una donna autoironica, scherza sulle sue imperfezioni, si prende in giro con leggerezza. Una leggerezza che ha conquistato dopo tanta sofferenza.

È senza dubbio una donna molto bella e affascinante, lo è sempre stata, ma qualche anno fa è stata duramente attaccata dalla stampa per qualche rotondità acquistata con la gravidanza.

Il colpo da incassare è forte, al punto da parlarne lei stessa in diverse interviste e per diverso tempo. Da allora, combatte contro i tradizionali canoni di bellezza. È evidente che ne abbia sofferto, ma di recente, a distanza di anni, si è tolta il sassolino. In prima serata, sulla rete ammiraglia.

Nel novembre 2019, durante la prima puntata di 20 Anni che siamo italiani, ha rimarcato con ancora più forza la sua lotta con un bellissimo e commovente monologo sulla perfezione. ‘La perfezione non esiste’, dice, ‘conta solo ciò che pensi di te stessa quando ti guardi allo specchio’.

Parole dirette e importanti, toccanti, con cui l’attrice ha rivangato la sua personale esperienza, rispondendo una volta per tutte alle critiche ricevute e ribadendo come, dopo tanto patire, sia diventata orgogliosa per ciò che è, ‘perché tanto nella vita la perfezione non esiste’.

 

 

Photo credits: Instagram Vanessa Incontrada

scritto da

Share