Eurovision, Euro 2020, Golden Globes e Cannes: il momento d’oro dell’Italia

Autore

Categorie

Condividi

Il 2021 verrà ricordato dagli italiani non solo per la terza ondata della pandemia, ma anche per i successi ottenuti su più fronti. Laura Pausini è stata la prima a inaugurare l’anno d’oro per il Belpaese con la vittoria del Golden Globe. Poi è stato il turno dei Maneskin all’Eurovision, del trionfo dell’Italia agli Europei e della standing ovation a Cannes per Nanni Moretti.

Laura Pausini inaugura l’annata fortunata

Il 28 febbraio è stato il turno di Laura Pausini, vincitrice del Golden Globe per Io Sì (Seen), colonna sonora del film La vita davanti a sé con protagonista Sophia Loren e diretto dal figlio, il regista Edoardo Ponti. La canzone è stata scritta insieme a Diane Warren e Niccolò Agliardi e la vittoria del Globo d’oro ha aperto la strada alla candidatura agli Oscar 2021. La Pausini non ha vinto la statuetta più ambita, ma è entrata nella storia del cinema internazionale.

Il fenomeno Maneskin

Il 22 maggio i Maneskin vincono l’Eurovision 2021 con Zitti e buoni. Dopo aver trionfato al Festival di Sanremo 2021, la band romana conquista il pubblico europeo e sbarca Oltralpe. Dagli istanti immediatamente successivi alla vittoria, iniziano la scalata internazionale, fino a imporsi nelle classifiche mondiali, battendo i Beatles. L’ultimo traguardo, il loro cartellone pubblicitario a Times Square, a New York.

Wimbledon e la vittoria degli Europei

Domenica 11 luglio, un doppio evento unisce gli italiani e, allo stesso tempo, accende i riflettori sull’Italia: la finale di Wimbledon e la finale degli Europei 2021. All’età di 25 anni Matteo Berrettini si scontra a Wimbledon con Novak Djokovic, il re del tennis. Non vince, ma porta in alto la bandiera italiana ed entra di diritto nella storia del tennis.

La Nazionale di calcio, invece, scende in campo a Wembley contro l’Inghilterra per contendersi il titolo di Campioni d’Europa. Dopo un inizio difficile e una partita impegnativa, batte l’Inghilterra ai rigori ed è subito grande festa.

Stanting ovation per Nanni Moretti a Cannes

Nella stessa sera, al Festival di Cannes, Nanni Moretti presenta il suo nuovo film, Tre piani, e a fine proiezione il pubblico in sala lo omaggia con 11 minuti di standing ovation. E’ ancora presto per sapere se verrà insignito della Palma d’oro, ma parte sicuramente da un’ottima premessa.

Insomma, un’annata davvero d’oro, di quelle che rimangono impresse nella memoria. Speriamo di non dimenticarcene in fretta per tornare ad azzuffarci gli uni contro gli altri, come siamo soliti fare.

Photo credits: Ufficio stampa Maneskin 

scritto da

Share