Chef, le nuove star della TV

Autore

Categorie

Condividi

Attori? Cantanti? No, i beniamini di oggi sono gli Chef. Da sempre la televisione ha riservato spazi, e via via nel corso degli anni intere trasmissioni, ai cuochi e alla loro cucina. In tempi lontani, l’immaginario collettivo configurava questi come personaggi relegati solo all’ambito del cibo, prestati alla TV solo per la preparazione di succulente pietanze e poi riportati nelle retrovie cuciniere.

Lì, spadellavano provando nuove ricette da consegnare al pubblico. La televisione di oggi ci rimanda a immagini di cuochi o chef che poco hanno in comune con quelli di un tempo. Non sono più relegati in cucina a trafficare tra i fornelli, sono volti popolari della televisione, sono personaggi che fanno tendenza al pari delle consuete star dello spettacolo.

Diventano essi stessi star. Conducono programmi di ampia popolarità, tutti bellocci e portatori sani di simpatia, anche laddove il carattere è più spigoloso, ma capace di conquistare il cuore del pubblico femminile. Sono i nuovi sex symbol, amati da un pubblico che li segue non solo in televisione, ma anche sui social.

Roberto Valbuzzi

roberto valbuzzi chef

Il primo della sfornata non può che essere Roberto Valbuzzi, giovane chef detentore di tante virtù. Bello come un attore, bravo nella preparazione delle sue ricette con i prodotti del suo orto. Uno chef contadino, come racconta nel suo programma Uno Chef in fattoria, e garbato giudice di Cortesie per gli ospiti. Valbuzzi è un giovane dalla faccia pulita che cavalca il successo restando con i piedi piantati saldamente alle sue radici, alla fattoria in cui è cresciuto.

E’ un uomo di successo, contemporaneo, ma legato ai valori di un tempo. Giovane marito e padre, racconta molto di sé e della sua famiglia sui social, ma lo fa in modo garbato e bonario, senza rasentare qualsivoglia deriva esibizionista e trash. Racconta il suo quotidiano come se lo facesse con degli amici davanti a un camino, con semplicità.

Alessandro Borghese

Già noto ancora prima di diventare cuoco, essendo figlio di Barbara Bouchet, Alessandro Borghese è un personaggio brillante, ridanciano, amante della musica rock. Un cuoco dall’animo semplice, con una forte passione per la cucina che lo ha portato a farsi amare dal pubblico.

Tanti i format a cui ha preso parte, ma quello a cui ha dato il volto è 4 Ristoranti, in onda dal 2015. Faccia simpatica, solare, bonaccione, con una parlata volutamente simil-romanesca e la chioma costantemente spettinata, si presenta come un amico arrivato all’ultimo momento. Siede al tavolo e sentenzia ad ogni puntata: ‘Nulla è ancora deciso, perché manca il mio voto, che potrebbe confermare o ribaltare la classifica’.

Joe Bastianich

Joe Bastianich non è un cuoco, ma da sempre è immerso nel food. Imprenditore americano di origini italiane, figlio di ristoratori, nonostante la laurea in economia, investe giovanissimo in ristoranti divenendo ben presto imprenditore di chiara fama. Proprietario con la sua famiglia di dozzine di ristoranti sparsi per il mondo, alla passione per il cibo alterna quella per la musica. Negli Stati Uniti fa parte di una band, in Italia pubblica il suo primo singolo da solista. Diventa un volto pop prima come giudice di Masterchef Italia e USA, ruolo che gli regala la consacrazione, poi di Italia’s Got Talent.

Carattere spigoloso, arrogante, a tratti anche antipatico, riesce comunque a conquistare la simpatia delle donne. E’ il bello e dannato, l’uomo a cui non chiedere mai, poco incline ai sorrisi, ma che colpisce dritto al cuore.

Antonino Cannavacciuolo

Antonino Canavacciuolo, il gigante buono dei cooking show più apprezzati. Proprietario del ristorante di Villa Crespi sul Lago d’Orta, esordisce in televisione con Cucine da incubo, la sua pacca severa e affettuosa allo stesso tempo diventa il suo marchio di fabbrica. Approda alla cucina di Masterchef, in cui riveste il ruolo di giudice. Sempre su Sky, conduce Antonino Chef Academy.

Francesco Panella

Francesco Panella, ovvero il signore della cucina. Non che gli altri non lo siano, ma Panella racchiude in sé la gentilezza nei modi, l’eleganza del gentleman, l’educazione del signore di altri tempi. Ristoratore e figlio di ristoratori, ha esportato nel mondo la cucina italiana attraverso i suoi ristoranti. L’antica Pesa a New York è frequentato dal jet-set americano.

Divulgatore del food in vari programmi televisivi, deve la sua popolarità a Little Big Italy, un programma in cui va alla ricerca dei migliori ristoranti nel mondo. A ottobre 2020 inaugura Riaccendiamo i fuochi, con cui si prefigge l’obiettivo di aiutare i ristoratori a rimettersi in piedi dopo l’avvento della pandemia.

Damiano Carrara

Damiano Carrara chef pasticcere

Damiano Carrara, conduttore di Cake Star insieme a Katia Follesa e giudice di Bake Off Italia, ha iniziato la carriera televisiva negli Stati Uniti. Il rientro in patria avviene nel 2017. Da subito, conquista il pubblico, merito della faccia da bravo ragazzo e dell’accento toscano che sprigiona simpatia.

Simone Rugiati

Simone Rugiati, cuoco fiorentino di grande simpatia, conduttore da più stagioni di Cuochi e Fiamme su La7 e La7d prima, dal 2018 su Food Network. Molto amato dal pubblico femminile, oltre agli interessi verso il cibo, non disdegna di partecipare a programmi televisivi di altro genere. Infatti negli anni ha partecipato come concorrente a L’Isola dei Famosi e Pechino Express. A lui il pregio di aver creato lo slogan ‘Il migliore ristorante del mondo è la cucina di casa tua’.

scritto da

Share